legumi, cereali, preparati per dolci, funghi secchi
 

news

 

Il Gruppo Pedon premiato con il Radical Green 2017.

 

L’IMPEGNO ETICO E AMBIENTALE DI PEDON PREMIATO CON IL RADICAL GREEN 2017.

Il sostegno a organizzazioni internazionali non-profit, un modello di business etico e sostenibile e il progetto Save The Waste sono le iniziative dell’azienda di Molvena che promuovono una vera cultura della sostenibilità sociale d’impresa.

Molvena (VI), 6 marzo 2017 Pedon, leader mondiale nel mercato di cereali, legumi e semi, si aggiudica il premio Radical Green 2017, il prestigioso riconoscimento promosso da Green Week, un forum di discussione sui grandi temi della green economy, che premia ogni anno le migliori realtà imprenditoriali italiane che contribuiscono a diffondere e praticare la cultura della sostenibilità. L’azienda vicentina è stata scelta per i grandi progetti umanitari a supporto di organizzazioni come Save The Children e per il modello di economia circolare Save The Waste, che coinvolge e sostiene le comunità agricole e produce nel rispetto dell’ambiente.

A presenziarela cerimonia, avvenuta lo scorso 3 marzo a Trento,Remo Pedon, AD del Gruppo: “Siamo molto fieri e orgogliosi di ricevere questo importante riconoscimento che premia il grande impegno della nostra azienda a livello etico e umanitario e la nostra attenzione alla sostenibilità ambientale” - ha affermato Remo Pedon, “Una conferma di come sia vincente coniugare l’attività d’impresa, l’innovazione di prodotto e di packaging con valori di sostenibilità ed etica, creando un modello di business di successo, che oggi rappresenta per noi un reale vantaggio competitivo”.

Fattore di successo di Pedon è proprio il modello di business “dal seme allo scaffale” che prevede l’integrazione verticale delle filiere di produzione, la presenza diretta sul territorio con impianti di proprietà, la condivisione di conoscenze, l’utilizzo di tecnologie, standard di lavoro e di sicurezza europeie un costante impegno per lo sviluppo economico e sociale della regione e della comunità, nel pieno rispetto delle risorse naturali e della cultura locale.

Il Gruppo ha fatto della sostenibilità ambientale e dell’etica i suoi punti di forza. Tra le iniziative più note la campagna benefica legata a Lenticchia Pedina, che da molti anni si impegna nella difesa dei diritti e della salute dei bambini in collaborazione con Save The Children con lo scopo di ridurre la mortalità infantile e assicurare l’istruzione primaria a milioni di bambini nel mondo, e Save the Waste, l’innovativo progetto nato dall’idea di Pedon di riutilizzare in modo innovativo e sostenibile gli scarti di lavorazione dei fagioli.

Grazie a questa iniziativa è nata CRUSH fagiolo la prima carta per packaging alimentare eco-sostenibile, 100% riciclabile, certificata per il contatto con gli alimenti, ottenuta secondo un modello economico virtuoso e circolare: un progetto che coinvolge e sostiene le comunità agricole, produce nel rispetto dell’ambiente e destina risorse a sostegno azioni etiche e sociali. Save The Waste promuove l’attività integrata di filiera, creando e distribuendo valore a tutti i suoi attori e contribuendo alla cultura della responsabilità d’impresa, dal produttore al consumatore.

page top

 

Il Gruppo Pedon ospita la premiazione del progetto "Un'idea un'impresa".

PEDON OSPITA LE PREMIAZIONI DEL PROGETTO "UN'IDEA UN'IMPRESA" PER SOSTENERE I GIOVANI IMPRENDITORI.

L'azienda di Molvena è stata selezionata per l'evento come modello imprenditoriale innovativo.

Molvena (VI), 28 febbraio 2017 Lo scorso venerdì 24 febbraio, si è tenuta presso la sede di Molvena del Gruppo Pedon la premiazione del progetto "Un'idea un'impresa", una grande opportunità per sostenere le aspirazioni dei giovani imprenditori under 36 e incentivarli ad avviare progetti innovativi. Da sempre vicina al desiderio delle Start Up di mettersi in gioco, Pedon è stata selezionata per ospitare questo evento, quale esempio di azienda orientata all'innovazione, approccio che l'ha portata a diventare uno dei big player mondiali del settore di cereali, legumi e semi.

Incoraggiare i giovani del territorio veneto a intraprendere nuovi percorsi, stimolare le loro competenze per sviluppare idee imprenditoriali di rilievo, contribuendo così alla crescita socio-economica dei contesti dove le nuove realtà di talento nascono e operano. Questo è lo spirito dell'iniziativa che ha portato Pedon ad aderire ed essere parte dell'evento di premiazione. Una storia vissuta in prima persona proprio da Pedon, quando nei primi anni '80 i fratelli Franco, Sergio e Remo decisero di affrontare una nuova sfida alla luce delle forti evoluzioni di mercato, indirizzando la propria attività verso la grande distribuzione. Così, nel giro di una generazione, l'azienda è riuscita a differenziarsi sul mercato grazie alla continua ricerca e innovazione di prodotto, idee brillanti e impegno etico e ambientale.

Fattore di successo è il modello di business "dal seme allo scaffale", cioè l'integrazione verticale delle filiere di approvvigionamento, a garanzia della massima tracciabilità ed elevata qualità del prodotto. Una strategia imprenditoriale innovativa e vincente, illustrata nel corso della serata durante la visita degli stabilimenti all'avanguardia della sede di Molvena. 

"Siamo orgogliosi di aver ospitato un evento per noi di grande importanza, un'iniziativa dedicata a favorire l'aggregazione e lo sviluppo di realtà emergenti pronte a spiccare il volo- ha affermato Remo Pedon, Amministratore Delegato del Gruppo durante la premiazione - Un ottimo risultato raggiunto da "Un'idea un'impresa" a cui dare il merito di aver stimolato la nascita di idee vincenti e innovative, che possano aggiungere competitività e produttività al nostro territorio."

Organizzato dalla sinergia creatasi tra le Banche di Credito Cooperativo Bassano Banca e Banca San Giorgio Quinto Valle Agno e in collaborazione con la società di brokeraggio assicurativo Tower spa, "Un'idea Un'impresa" ha messo in palio per i vincitori l'erogazione di finanziamenti a tassi agevolati, oltre a una consulenza per il tutoraggio affidata alla "Fondazione La Fornace" di Asolo.

page top

 

More Than Pasta si aggiudica l'ADI Packaging Design Award 2017

NUOVI RICONOSCIMENTI PER MORE THAN PASTA DI PEDON: L’ADI PACKAGING DESIGN AWARD E FOOD TREND 2017.

La giuria ADI ha premiato la pasta di legumi Pedon per il progetto di economia circolare Save The Waste. L’agenzia inglese Mintel inserisce l’innovazione di packaging tra i “food trend” emergenti.

Molvena (VI), 24 gennaio 2017 In occasione di Marca 2017, la pasta di legumi a marchio More Than Pasta è stata premiata con l’ADI Packaging Design Award, il riconoscimento pensato da ADI - Associazione per il Disegno Industriale - per valorizzare i prodotti più innovativi del packaging italiano. La pasta di legumi firmata Pedon è stata selezionatadalla commissione di espertiper l’alto contenuto di innovazione non solo a livello di packaging, realizzato in carta CRUSH Fagiolo,ma anche per il progetto Save The Waste, un modello economico circolare e virtuoso ideato da Pedon, che coinvolge il contenuto, il contenitore e le comunità agricole.

More Than Pasta èconfezionata infatti con CRUSH Fagiolo, la prima carta certificata per il contatto alimentare, eco-sostenibile e riciclabile, ottenuta dagli scarti della lavorazione dei fagioli, e frutto del progetto Save the Waste, un progetto che coinvolge e sostiene le comunità agricole, riutilizza gli scarti vegetali, produce nel rispetto dell’ambiente e destina risorse a sostegno di progetti etici e sociali. Frutto della collaborazione con altre 2 aziende venete di filiera, Favini per la produzione della carta e Lucaprint per il packaging, il progetto è stato già selezionato nel 2016 tra i migliori esempi del design italiano dall’Osservatorio permanente di ADI con la Pubblicazione sul prestigioso ADI Design Index 2016.

All’ADI Packaging Design Award si aggiunge inoltre un importante riconoscimento internazionale. Grazie alla sostenibilità del packaging, More Than Pasta è stata selezionata da Mintel,la principale agenzia di intelligence di mercato a livello mondiale, per l’inserimentonel “Global Food&Drink Trend 2017” che raccoglie i prodotti in linea con i trend emergenti.

page top

 

Campagna Etica Lenticchia Pedina 2016

Campagna Etica Lenticchia Pedina 2016

Lenticchia Pedina

LENTICCHIA PEDINA SOSTIENE “SAVE THE CHILDREN” E LANCIA LA NUOVA CAMPAGNA ETICA 2016.

Per ogni confezione venduta, Pedon devolverà quindici centesimi al progetto “Every Last Child – Fino all’Ultimo Bambino” di Save the Children.

Molvena (VI), 21 novembre 2016 Pedon, azienda di riferimento nel settore dei cereali, legumi e semi, conferma il sostegno a “Save the Children” con una nuova campagna benefica legata alla Lenticchia Pedina, la lenticchia nota al consumatore per l’impegno etico arrivato al 14° anno. Per ogni confezione venduta, Pedon devolverà quindici centesimi al progetto “Every Last Child – Fino all’Ultimo Bambino” di Save the Children con lo scopo di ridurre la mortalità infantile e assicurare l’istruzione primaria a milioni di bambini in Italia e nel mondo

Lenticchia Pedina torna a scaffale con un pack rinnovato che ben documenta quanto fatto lo scorso anno - 240.000 i bambini e le mamme aiutati in Mozambico - con un forte richiamo alla collaborazione con Save the Children. La nuova campagna etica Lenticchia Pedina affiancherà quella di Save the Children lanciando il messaggio “E io potrò crescere e andare a scuola?”, che sarà oggetto di un’importante campagna di comunicazione stampa, sul web e di direct marketing nel mese di dicembre raggiungendo oltre 35 milioni di consumatori.

Lenticchia Pedina rispetta poi l’ambiente.  Anche quest’anno sarà infatti confezionata in un astuccio con carta CRUSH fagiolo, carta nata dal progetto Save the Waste, l'idea rivoluzionaria di recuperare e riutilizzare gli scarti di legumi partendo da filiere etiche secondo un modello economico circolare CRUSH fagiolo è la prima carta eco-sostenibile, certificata FSC, OGM free e per il contatto diretto con gli alimenti. Tutto è riciclabile e rinnovabile,come l’energia utilizzata per l’intero processo, dalla produzione della carta fino al confezionamento del prodotto.

Buona per gli altri e buona per la salute. Lenticchia Pedina è infatti un concentrato naturale di fibre, proteine, vitamine (B1 e B5) e sali minerali quali fosforo e ferro con un contenuto quasi nullo di grassi. Questa lenticchia è una varietà scelta proveniente da terreni vulcanici, riconoscibile per le piccole dimensioni e per il colore bruno-rossiccio con i caratteristici puntini che ne determinano la qualità superiore del prodotto. La straordinaria tenuta in cottura impedisce che la lenticchia si spacchi o si sbucci, mantenendo inalterate le proprietà nutrizionali che rendono unico questo prodotto, senza richiedere tempi di ammollo.

Tante ricette e suggerimenti di preparazione sono scaricabili tramite QR Code sul pack oppure sul sito www.pedina.it.

page top

 

Magazzino automatico a Molvena (VI)

NUOVO MAGAZZINO AUTOMATICO PER PEDON.

Inaugurato presso la sede di Molvena un magazzino totalmente automatizzato per la gestione degli imballi in ottica Lean Production. Investimento da 2 milioni.

Molvena (VI), 18 novembre 2016 2 milioni di Euro investiti, 7.500 metri cubi, 3.300 posti pallet e 7 piani di scaffalature, sono questi i numeri del nuovo magazzino totalmente automatizzato recentemente inaugurato da Pedon presso la sede di Molvena (VI). Un magazzino all’avanguardia per la soluzione realizzata che permette una gestione totalmente automatica degli imballi integrando la logistica e le operations.

All’interno della struttura è possibile gestire a sistema e a flusso le migliaia di varianti di packaging primario e secondario utilizzate nelle linee di produzione Pedon. L'innovativo sistema di stoccaggio permette una maggiore efficienza nella movimentazione, ottimizzando l'intero flusso produttivo in ottica Lean production e “just in time” e migliorando la sicurezza degli ambienti produttivi.


page top

 

Pedon con Arclinea a Golosaria 2016, Milano

SHOW COOKING FIRMATI PEDON ALL'UNDICESIMA EDIZIONE DI GOLOSARIA.

I cereali e i legumi dell'impresa vicentina protagonisti all'evento insieme ad Arclinea.

Molvena (VI), 10 novembre 2016 – Mini burger di soia e quinoa, Vellutata di piselli con ventaglio di cipolla caramellata e bacon croccante, Polpette di bulgur e verdure con pomodoro montato e Vellutata di ceci con insalatina ai 5 cereali, briciole di speck e croccante al grana padano, queste alcune delle ricette proposte all'undicesima edizione di Golosaria, l'evento enogastronomico dell'anno, svoltosi lo scorso fine settimana al MiCo di Milano, e che ha visto la partecipazione di Pedon in qualità di sponsor insieme alle cucine firmate Arclinea.

Da I salvaminuti, mix di cereali e legumi a rapida cottura, ai C'è di Buono, cereali antichi 100% italiani e Happy Veggie, la linea a base soia, tutti prodotti di punta dell'azienda vicentina, sono stati i protagonisti dei diversi show cooking in cui si sono cimentati i futuri chef dell'Istituto Falcone di Gallarate e del "Food Genius Academy" di Milano. Prodotti sani e gustosi allo stesso tempo, altamente versatili e pratici in cucina, particolarmente apprezzati dal pubblico di visitatori.

Con oltre 300 espositori, 10 cucine di strada e 90 eventi tra talk, show cooking, wine tasting, master e lab, questa edizione di Golosaria aveva come tema "Dal cibo, le civiltà", un vero e proprio percorso attraverso diverse isole merceologiche che ha permesso di approfondire e scoprire il concetto di cibo come fattore di civiltà e cultura.

www.golosaria.it

www.isfalconegallarate.gov.it

www.foodgeniusacademy.com


page top

 

More Tha Pasta di Pedon si aggiudica l'Italian Food Award al Sial 2016

More Than Pasta prodotto vincitore nella categoria "Best Free From" dell'Italian Food Awards al SIAL 2016

MORE THAN PASTA DI PEDON PREMIATA PER L’INNOVAZIONE CON L’ITALIAN FOOD AWARDS
A SIAL 2016.

L’innovativa pasta di legumi Pedon è risultata la migliore nella categoria “Best Free From” per sostenibilità, livello di servizio e di innovazione proposti.

Molvena (VI), 21 ottobre 2016 Un nuovo importante riconoscimento per la pasta di legumi More Than Pasta di Pedon che in occasione del SIAL, il Salone Internazionale dell'Alimentazione in corso in questi giorni a Parigi, si è aggiudicata l'Italian Food Awards, la prima edizione dei premi organizzati dal portale ItalianFOOD.net in collaborazione con SIAL Paris e sponsorizzati da Italia del Gusto e AlixPartners, con lo scopo di selezionare i prodotti italiani più innovativi rivolti ai mercati internazionali.

La giuria internazionale, composta da retailer, importatori e distributori europei, americani e asiatici, ha assegnato alla pasta di legumi a marchio More Than Pasta il primo premio nella categoria speciale 'Best Free From' per lo straordinario e vincente mix tra sostenibilità, livello di servizio e di innovazione proposti. Il prodotto Pedon ha così vinto il confronto con altri 64 prodotti novità in concorso, che dichiarano sulla confezione la mancanza di glutine e lattosio.

Non solo pasta, anche i nuovissimi Salvaminuti Cups Zero Secondi, presentati in anteprima mondiale proprio al SIAL, sono stati selezionati dalla giuria tra i tre prodotti italiani più innovativi nelle categorie Fruits & Vegetables e Sostenibilità.

A ritirare il premio durante la cerimonia di premiazione, svoltasi martedì 18 all'interno del centro fiera di Parigi, Paolo Pedon, Export Manager dell'omonima azienda, che ha dichiarato: "Siamo veramente lieti per questo riconoscimento che premia il nostro impegno nella valorizzazione di ingredienti preziosi quali i legumi, proposti in una modalità finalmente fruibile anche per il consumatore moderno grazie alla facilità e velocità di preparazione".

More Than Pasta si conferma dopo questo riconoscimento il prodotto più premiato dell'azienda vicentina, grazie all'elevato contenuto di innovazione. Ottenuta da sola farina di legumi, senza allergeni come glutine e soia, la pasta di legumi è perfetta per soddisfare ogni tipo di esigenza alimentare, è ricca di fibre e proteine, contiene pochi grassi, non ha sale aggiunto e ha il 30% in meno di carboidrati rispetto alla pasta di grano duro. Attualmente disponibile in tre referenze - pasta di lenticchie rosse, pasta di ceci e pasta di piselli - More Than Pasta è un prodotto italiano che unisce il gusto, il piacere e la praticità di consumo della pasta all'alto valore nutrizionale dei legumi.


page top

 

Zuppa della bontà Fondazione Arca Pedon 2016

Zuppa della bontà.

PEDON SOSTIENE L’INIZIATIVA “LA ZUPPA DELLA BONTÀ” IN OCCASIONE DELLA GIORNATA MONDIALE DI LOTTA ALLA POVERTÀ.

Pedon e Fondazione Progetto ARCA ancora una volta insieme in una raccolta fondi per donare un pasto caldo ai bisognosi.

Milano, 14 ottobre 2016 In occasione della Giornata Mondiale di lotta alla povertà Pedon, leader nel settore dei cereali, legumi e semi, sostiene per il secondo anno consecutivo l’iniziativa benefica “La Zuppa della Bontà”, un grande evento organizzato da Fondazione Progetto ARCA che si svolgerà sabato 15 e domenica 16 ottobre nelle principali piazze italiane per raccogliere fondi a favore delle persone che vivono in un grave stato di emarginazione e povertà.

Pedon sostiene l’iniziativa mettendo a disposizione tre diversi tipi di gustose zuppe - Minestrone alla veneta, Zuppa d’orzo e Minestrone alla montanara - che saranno distribuite, insieme a un ricettario creato per l’occasione dall’Accademia Italiana Chef, dai volontari a fronte di libere offerte. Il ricavato sarà destinato alla preparazione e distribuzione di pasti caldi a migliaia di senzatetto durante la stagione invernale.

La zuppa che dà nome all’iniziativa è stata scelta per il suo forte valore simbolico, è infatti l’icona del piatto dei bisognosi che vivendo in strada non hanno la possibilità di consumare un pasto caldo.La zuppa della bontà si svolgerà in concomitanza con la Giornata Mondiale di lotta alla povertà - che si celebra il 17 ottobre - e rappresenta l’occasione migliore per offrire un aiuto concreto alle persone senza dimora e allo stesso tempo per portare in tavola un piatto speciale sano e genuino da condividere con i propri cari.

Con il rinnovo del sostegno a Fondazione Progetto ARCA, Pedon conferma ancora una volta il proprio impegno etico e sociale a fianco di associazioni no-profit finalizzate ad attività di solidarietà sociale e di aiuto verso persone meno fortunate.

Sul sito www.lazuppadellabonta.it l’elenco completo delle piazze aderenti all’iniziativa.

 

page top

 

Save The Waste di Pedon

ADI Desing Index 2016 Mostra Milano

ADI Design Index, Milano.

SAVE THE WASTE DI PEDON TRA I MIGLIORI PROGETTI DEL DESIGN ITALIANO.

Il progetto di economia circolare ideato da Pedon è stato inserito nella prestigiosa pubblicazione ADI Design Index 2016.

Molvena (VI), 10 ottobre 2016 Nuovo riconoscimento per Save the Waste, l’iniziativa etica di economia circolare ideata da Pedon, selezionata tra i migliori progetti del design italiano dall’Osservatorio permanente del Design ADI per la pubblicazione sul prestigioso ADI Design Index 2016. Save the Waste è il risultato della collaborazione sinergica con due importanti realtà del territorio vicentino, Lucaprint e Favini, e testimonia la potenzialità dell’integrazione di filiera che ha consentito di ottenere CRUSH Fagiolo, la prima carta ecologica prodotta con gli scarti di lavorazione di legumi, l’unica a essere certificata FSC, OGM free e per il contatto diretto con gli alimenti.

Save the Waste nasce, infatti, dall’idea di Pedon di riutilizzare in modo innovativo e sostenibile gli scarti di lavorazione dei fagioli. Gli inchiostri ecologici e la finestra trasparente in PLA, ottenuta sempre da scarti vegetali, rendono poi l’intero packaging eco-sostenibile. Tutto è riciclabile e rinnovabile, come l’energia utilizzata per l’intero processo, dalla produzione della carta fino al confezionamento del prodotto.

ADI Design Index si aggiunge così ai già numerosi riconoscimenti ricevuti da Save the Waste, tra cui l’assegnazione quest’anno del Good Energy Award per l’impegno per la salvaguardia dell’ambiente e l’Oscar dell’Imballaggio chepremia le soluzioni di packaging ecologico più innovative.

La pubblicazione su ADI Design Index, che raccoglie e premia ogni anno i prodotti e i servizi progettati nella tradizione del disegno industriale italiano, selezionati da una nutrita giuria di 150 esperti,è il primo passo nel percorso di assegnazione del Premio Compasso d’Oro 2018 che da oltre sessant'anni segnala al pubblico le migliori aziende del design italiano, cui Pedon sicuramente può ambire.

La presentazione del volume sarà accompagnata anche quest’anno da una mostra itinerante inaugurata lo scorso 7 ottobre a Milano, inserita nel Fall Design Week e di Design City Milano, e che si sposterà a Roma a partire dal 27 ottobre. Due eventi finalizzati a rafforzare la visibilità del progetto Save the Waste e degli altri selezionati presso il grande pubblico e le istituzioni.

www.savethewaste.com

www.adidesignndex.com - www.designcitymilano.it

 

page top

 

Save The Waste vince il Good Energy Award 2016

Cerimonia di premiazione presso la sede del Gruppo 24 Ore a Milano.

SAVE THE WASTE DI PEDON PREMIATO CON IL GOOD ENERGY AWARD.

Il progetto etico ideato da Pedon e presentato da Lucaprint è risultato vincitore nella categoria industria per l’innovativa idea di realizzare un packaging ecosostenibile e 100% riciclabile nato dagli scarti di lavorazione dei fagioli.

Molvena (VI), 30 settembre 2016 Un nuovo importante riconoscimento per Save the Waste, vincitore nella categoria industria del Good Energy Award di Bernoni Grant Thornton, che premia le aziende che investono in un mercato innovativoe in modo responsabile nella salvaguardia dell’ambiente, dell’economia e del territorio.

Save the Waste è un progetto etico di economia circolare nato dall’idea di Pedon di riutilizzare in modo innovativo e sostenibile gli scarti di lavorazione dei fagioli. Dalla collaborazione sinergica con due importanti realtà del territorio vicentino, Lucaprint e Favini, ha preso vita CRUSH Fagiolo, la prima carta ecologica prodotta con gli scarti di lavorazione di legumi non utilizzabili per l’alimentazione umana in parziale sostituzione di cellulosa da albero, l’unica a essere certificata FSC, OGM free e per il contatto diretto con gli alimenti, eliminando così la busta interna. Gli inchiostri ecologici e la finestra trasparente in PLA, ottenuta sempre da scarti vegetali, rendono il packaging eco-sostenibile. Tutto è riciclabile e rinnovabile come l’energia utilizzata per l’intero processo, dalla produzione della carta fino al confezionamento del prodotto.

La partnership trale tre aziende vicentine - Pedon, Favini e Lucaprint - fortemente radicate sul territorio, testimonia la potenzialità dell’integrazione di filiera che ha consentito di ottenere un packaging innovativo, unico e totalmente sostenibile.

www.savethewaste.com

page top

 

I manager Pedon all'avvio del progetto "Avanzare e Sostenere"

 

Silvio Fortuna Presidente della fondazione degli Studi Universitari di Vicenza

Silvio Fortuna, Presidente della Fondazione degli Studi Universitari di Vicenza.

PEDON AVVIA IL PROGETTO “AVANZARE E SOSTENERE” PER LA FORMAZIONE DEI PROPRI MANAGER.

Dalla collaborazione con Opes Risorse e Fondazione Studi Universitari di Vicenza, nasce un percorso formativo rivolto ai manager dell’impresa vicentina con l’obiettivo di rafforzare le competenze manageriali e tecnico-professionali.

Molvena (VI), 26 settembre 2016 – “Avanzare e Sostenere” è il nuovo progetto formativo di Pedon rivolto ai manager e ai talenti dell’organico aziendale con l’obiettivo di implementare le diverse competenze e favorire lo sviluppo di figure sempre più qualificate in grado di interagire con l’azienda e il mercato. Realizzato in collaborazione con Combinazioni, Opes Risorse e con la Fondazione degli Studi Universitari di Vicenza, il programma si basa sulla condivisione di tratti distintivi comuni a tutto il management - ovvero un sistema di valori, capacità e motivazioni fondamentali per l’organizzazione – e sul focus di competenze di ruolo, che siano distintive e uniche per ciascun settore, evidenziando il sistema di responsabilità gestito e di risultati attesi.

“Il nostro obiettivo, come azienda, è quello d’investire nella crescita professionale e culturale del nostro management,a valorizzazione del patrimonio delle competenze che compongono la nostra organizzazione - afferma Loris Pedon Direttore Generale dell’omonima azienda -Un patrimonio di saperi che crediamo debba trovare arricchimento attraverso la collaborazione con le maggiori realtà del mondo della formazione che il nostro territorio esprime”.

Main partner di questo interessante percorso è l'Università a Vicenza con un programma di docenze mirate nelle tematiche del Marketing e della Comunicazione, delle Operations e della Strategia d’Impresa.

“Un’importante iniziativa che intende sottolineare la fondamentale collaborazione con il mondo accademico e valorizzare il ruolo strategico delle relazioni tra realtà universitaria e tessuto economico produttivoafferma Silvio Fortuna, Presidente della FSUQuesto progetto sicuramente potrà essere di esempio per future collaborazioni con altre eccellenze imprenditoriali.”


page top

 

Coltivazioni di lenticchie in Kazakistan

 

Coltivazioni di quinoa in Perù

A SANA 2016 PEDON CONFERMA L’IMPEGNO PER L’AGRICOLTURA BIOLOGICA CON NUOVE FILIERE BIO ED ETICHE .

Si espande il modello di business “dal seme allo scaffale” creato per tutelare la qualità e tracciabilità dei prodotti sostenendo lo sviluppo socio-economico dei territori. 

SANA, Bologna 9-12 settembre 2016 In occasione della partecipazione al SANA, il salone italiano dedicato al mondo del bio, Pedon annuncia l’avvio di un importante progetto per lo sviluppo di filiere agricole biologiche ed etiche in diverse regioni del mondo in cui l’azienda è presente coprendo una superficie complessiva di coltivazione pari a 12.000 ettari. A quelle già avviate e consolidate in Italia e in Perù per la quinoa, si sono oggi aggiunte le filiere bio sviluppate in Kazakistan e quelle attualmente in via di sviluppo in Argentina, Moldavia e Ucraina. Un’iniziativa di rilevanza internazionale che conferma l’impegno di Pedon nel garantire la qualità del prodotto e la sicurezza alimentare, e allo stesso tempo tutelare la biodiversità e promuovere la sostenibilità economica delle popolazioni locali.

Sostenuto da un incremento delle vendite bio del 40% nel primo semestre, Pedon che serve le principali catene distributive europee e nord americane, ha già da tempo avviato in diverse regioni d’Italia filiere biologiche per la coltivazione di qualità di cereali e legumi come l'orzo della Tuscia, il farro umbro e marchigiano e i ceci della Murgia.

Di quest’anno sono invece le filiere sviluppate in Kazakistan per la produzione di lenticchie verdi biologiche, già disponibili sul mercato. Un progetto che ha visto l’accordo con agricoltori locali per la coltivazione a filiera biologica e controllata di una superficie di 4.000 ettari. Lo stesso modello sarà presto replicato anche in Argentina, Moldavia e Ucraina per la coltivazione di diverse varietà di legumi.

“Questi nuovi progetti rientrano pienamente nella filosofia aziendale e nel modello di business perseguito – afferma Aldo Cervi, Organic Manager di Pedon SpA – Progetti ad ampio respiro per lo sviluppo di un'agricoltura sostenibile, per la tutela della biodiversità, sostenendo le popolazioni locali, con la garanzia di sempre, di poter offrire al mercato prodotti di qualità in termini nutrizionali e completamente tracciabili.”

L’impegno di Pedon per il bio, che oggi rappresenta circa il 25% del fatturato, è confermato dalla presenza al SANA della linea Bioritmi, la gamma ad alto contenuto nutrizionale che raccoglie legumi, cereali e risi biologici a rapida cottura e “ready to eat”. Una gamma pensata per chi vuole mangiare sano e bene senza dover spendere ore e ore in cucina e senza rinunciare al gusto.


page top

 

Pedon sigla un accordo esclusivo per la quinoa peruviana

Paolo Pedon con Raul Pastor

PEDON SIGLA UN ACCORDO ESCLUSIVO
PER LA QUINOA PERUVIANA.

Pedon si aggiudica l’esclusiva per l’Italia della quinoa prodotta da Alisur, primo esportatore del Perù. Un accordo che rafforza la presenza di Pedon sul mercato e che ne conferma il ruolo di big player del settore. 

Molvena (VI), 25 agosto 2016 Pedon ha siglato un importante accordo di filiera per la fornitura in esclusiva della quinoa prodotta da Alisur, produttore peruviano di legumi e primo esportatore di quinoa del Perù con una quota del 20%, 4 stabilimenti produttivi e centinaia di famiglie di agricoltori a loro affiliati.

“L’accordo di filiera con l’azienda Alisur è per noi motivo di grande soddisfazione e orgoglioafferma Paolo Pedon, Export Manager dell’omonima azienda – a coronamento di una collaborazione nata 5 anni fa e che ha portato a grandissimi risultati. Stiamo già lavorando con Alisur a nuovi progetti e nel contempo stiamo cercando di implementare il medesimo modello di relazione con altri fornitori in altre aree del mondo”.

Pedon è stato pioniere in Italia per aver introdotto la quinoa, un pseudo cereale, privo di glutine e dalle straordinarie proprietà nutrizionali, originario del Sud America e perfetta alternativa a pasta e riso. Oggi Pedon è tra i maggiori importatori di quinoa a livello europeo e leader nell’innovazione.

Una partnership strategica tra due aziende leader a livello mondiale nei propri mercati di riferimento che si sposa perfettamente con il modello di business vincente di Pedon “dal seme allo scaffale”, che prevede l’integrazione verticale della filiera di produzione in modo da garantire la massima tracciabilità e garanzia qualitativa del prodotto, un controllo diretto sui prezzi di acquisto e sulle quantità di approvvigionamento.

“Siamo veramente felici di aver siglato questo accordo di filiera con Pedon- afferma il titolare di Alisur Raul Pastor - un'azienda che ha saputo riconoscere il valore del nostro lavoro e che oggi porta sul mercato italiano e sui principali mercati europei questo grande patrimonio del Perù che è la quinoa”.

Ad integrazione dell’accordo, Alisur si obbliga ad assumere un codice etico nel modello organizzativo di condotta secondo standard europei sia nella selezione dei fornitori sia nella relazione con i produttori.

I titolari di Alisur sono stati ospiti nei giorni scorsi presso la sede di Molvena (VI), dove hanno potuto visitare lo stabilimento di lavorazione e confezionamento dei cereali, legumi e semi Pedon di cui Alisur è fornitore da anni non solo per la quinoa convenzionale e bio, ma anche per i semi di Chia.

page top

 

Daniela Sperotto, HR Manager Pedon Group

Daniela Sperotto - HR Manager Pedon SpA

PEDON A PIENO REGIME PER TUTTA L’ESTATE.
NUOVI INSERIMENTI DI PERSONALE E UNA CRESCITA DEL 25% NEL PRIMO SEMESTRE

Deciso impegno sul fronte occupazionale del Gruppo PEDON: 94 gli inserimenti dal 2015 e nuove assunzioni sono già previste per il 2016. Queste le iniziative dell’azienda che ad agosto lavorerà su 3 turni, 7 giorni su 7.

Molvena (VI), 9 agosto 2016Una crescita del 25% nel primo semestre della divisione retail, il recente ampliamento dell’organico con 94 nuove assunzioni dal 2015, l’andamento produttivo a pieno regime anche durante il periodo estivo e un piano di investimenti in 5 anni per il rinnovo delle linee di produzione, sono i segnali che confermano la solidità e lo straordinario percorso di crescita di Pedon che, con un fatturato di gruppo di 100 milioni, rappresenta oggi uno dei big player mondiali nel mercato di cereali, legumi e semi.

Per rispondere alle recenti commesse internazionali, tutte le 18 linee di confezionamento lavoreranno a ciclo continuo già da luglio e agosto - Ferragosto compreso -impegnando ben 98 operatorisu tre turni, 7 giorni su 7.

Sintomo del costante sviluppo, il deciso impegno sul fronte occupazionale che da gennaio 2015 ha visto ben 94  inserimenti di nuove figure all’interno dell’organico, di cui 25 donne e 69 uomini, portando a quota 190 i lavoratori in forza nella sede di Molvena. E per l’anno fiscale in corso, è in programma l’assunzione di un’altra decina di operatori di produzione e l’inserimento di altre 18 risorse da impiegare negli uffici.

“Apprezziamo molto la disponibilità dei nostri collaboratori a prestare servizio a ciclo continuo e anche durante i giorni di festa. Il nostro successo aziendale deriva anche dal loro impegno e dalla loro passione spiega Daniela Sperotto, HR Manager Pedon SpA- Attualmente stiamo stringendo con le parti sociali un accordo di secondo livello che preveda un nuovo sistema premiante articolato su due regimi complementari di incentivazione economica e di welfare, con particolare vantaggio fiscale per i lavoratori grazie agli sgravi previsti dalla recente Legge di Stabilità. In questo modo possiamo garantire un futuro stabile e sereno a molte famiglie attraverso una crescita sostenibile”.

Un’implementazione necessaria, al di là della politica sociale, da sempre elemento distintivo dell’azienda, per far fronte a un programma quinquennale di ammodernamento delle linee produttive della sede di Molvena e l’introduzione di nuovi impianti di produzione,nell’ottica di ottenere una maggiore capacità e flessibilità produttiva, il miglioramento della sicurezza aziendale e una gestione più efficace della logistica e delle operations.

Tra il 2015 e il 2016, inoltre, sono state insediate nuove figure manageriali nelle sedi estere, tra cui un Plant Manager, HR Manager e Quality Manager, nello stabilimento in Etiopia, un nuovo Supervisor nella sede cinese e tutto lo staff nella nuova sede egiziana inaugurata a giugno 2015.

Il Gruppo Pedon conta oggi circa 600 collaboratorioperanti negli stabilimenti in Italia, Egitto, Etiopia, Argentina, Cina e con filiali commerciali in USA e negli Emirati Arabi Uniti, e raggiunge un fatturato di oltre 100 milioni di euro in 45 Paesi (40% export)con un incrementonel primo semestre 2016 del 7% a livello di Gruppo e del 25% per quanto riguarda la divisione retail Pedon Spa. Numeri positivi sia dal punto di vista economico che sociale, che confermano il costante e positivo trend di un’impresa solida e dai sani valori.

page top

 

La Bocconi in visita da Pedon

Gli studenti in visita

 

 

PEDON OSPITA GLI STUDENTI DELLA SDA BOCCONI SCHOOL OF MANAGEMENT PER ILLUSTRARE IL PROPRIO MODELLO VIRTUOSO DI BUSINESS

Gli studenti del Master of Management in Food & Beverage in visita presso lo stabilimento di Molvena per apprendere le strategie industriali del gruppo Pedon. Presentato in anteprima anche il nuovo progetto "Out of Home" di prossimo lancio.

Molvena (VI), 28 luglio 2016Sono ventidue, provenienti da 4 continenti, gli studenti della prestigiosa Università Bocconi di Milano, iscritti al Master of Management in Food & Beverage, che nei giorni scorsi hanno fatto visita all'azienda Pedon, big player nel mercato mondiale dei cereali, legumi e semi con sede a Molvena. Accompagnati dai propri docenti, hanno potuto conoscere la realtà vicentina, e, soprattutto, il modello di business, la catena di valore e la strategia perseguita dal Gruppo in questi anni. Sono stati illustrati l'approccio alle filiere di coltivazione, lo sviluppo del business lato industria e retail, il posizionamento dell'azienda sul mercato con i vari brand aziendali, la responsabilità sociale d'impresa. In anteprima, è stato poi presentato ai giovani laureati il progetto in fase di lancio di un nuovo format di ristorazione.

"Ci ha fatto molto piacere ospitare gli studenti internazionali del Master of Management in Food & Beverage della SDA Bocconi. Dopo la visita al nostro stabilimento e aver assistito alla presentazione di un caso pratico, hanno avuto l'opportunità di partecipare a un dibattito di circa un'ora, mostrando grande interesse testimoniato dalle numerose domande poste. Il nostro intento era di esporre agli studenti come i concetti teorici appresi sui libri di testo, sono applicati a un progetto di business reale, e l'esito sembra dimostrare che abbiamo raggiunto questo obiettivo", queste le parole di Giovanni Chiampesan, Pedon Restaurant Division Manager che ha partecipato all'evento. 

"Ho avuto il piacere di conoscere Pedon grazie a una collega esperta di strategia di internazionalizzazione. Ho scoperto una realtà dinamica, brillante, interessante e ho pensato immediatamente che l'avrei proposta ai candidati del Master: c'era molto da imparare. Siamo quindi tornati in azienda e la soddisfazione e all'apprezzamento di tutti sono stati ben superiori alle aspettative. Paolo Pedon e Giovanni Chiampesan ci hanno illustrato l'azienda, le sue strategie, i progetti di sviluppo. Un'esperienza che ricorderemo"- ha dichiarato a fine giornata Chiara Mauri, Direttore del Master of Management in Food & Beverage.

page top

 

Ca' Foscari in vista alla Pedon

Il gruppo di lavoro

 

 

PEDON OSPITA L'ULTIMA TAPPA DEL TOUR FORMATIVO ORGANIZZATO DALL'UNIVERSITÀ CA' FOSCARI SUL TEMA DELLA RESPONSABILITÀ SOCIALE D'IMPRESA

L'azienda di Molvena è stata selezionata dalla prestigiosa università di Venezia quale esempio di eccellenza in ambito CSR.

Molvena (VI), 21 luglio 2016 – Lo scorso mercoledì 19 luglio, Pedon ha ospitato l'ultimo appuntamento, prima della pausa estiva, del "Tavolo di lavoro per la sostenibilità aziendale", un percorso di formazione ma soprattutto un momento di condivisione di buone pratiche sulla sostenibilità d'impresa iniziato lo scorso ottobre e organizzato dalla Fondazione Università Ca' Foscari di Venezia, caratterizzato da un mini tour in alcune selezionate aziende venete, esempio di stile di lavoro e orientamento alla CSR, tra cui l'azienda di Molvena (VI), leader mondiale nel settore dei cereali, legumi e semi. Pedon, infatti, da sempre ha fatto della responsabilità sociale d'impresa e della sostenibilità ambientale i suoi tratti distintivi, sostenendo diversi progetti umanitari e divenendo un modello economico di riferimento nello sviluppo di filiere etiche agroindustriali.

In occasione di questa visita e giornata di studio, due esperti relatori di Ca' Foscari, il Prof. Fabio Pranovi, Professore di ecologia presso il Dipartimento di Scienze Ambientali, Informatica e Statistica nonché delegato del rettore per la sostenibilità dell'ateneo veneziano, e ilProf. Paolo Gurisatti, dell'Area Trasferimento Tecnologico della Fondazione,hanno illustrato le linee guide della sostenibilità aziendale nella gestione delle risorse con un orientamento al consumatore finale e al modello di business.

Alle aziende intervenute sono stati presentati i diversi progetti dell'impresa vicentina in ottica di CSR, tra cui il più significativo e di successo in campo ambientale è quello legato a Save the Waste, l'idea rivoluzionaria di recuperare e riutilizzare di scarti di lavorazione delle materie prime partendo da filiere etiche, da cui sono nate la prima carta per il packaging alimentare derivata dagli scarti della lavorazione dei fagioli seguendo un modello economico circolare.

"Sicuramente questo workshop è stato una importante occasione di crescita e di confronto nella comprensione e conoscenza delle dinamiche e nello sviluppo di una responsabilità sociale d'impresa- afferma Loris Pedon direttore generale dell'omonima azienda - Un tavolo di lavoro e di pensiero rivolto all'imprenditoria veneta sul fronte etico-sociale, oggi imprescindibile e necessaria nelle moderne politiche e strategie di gestione e sviluppo del business."    

Info: www.fondazionecafoscari.it


page top

 

Pedon premiato al CIBUS 2016

Loris e Sergio Pedon ritirano i premi

 

 

DOPPIO SUCCESSO AL CIBUS PER PEDON PREMIATO CON IL DOLCISALATI & CONSUMI AWARD

L’azienda vicentina si è aggiudicata il primo posto nelle categorie Miglior Innovazione di Prodotto e Migliore Iniziativa Charity.

CIBUS Parma, 9/12 maggio 2016 – In occasione di Cibus 2016 Pedon, azienda leader nel mercato di cereali, legumi e semi, si aggiudica il DolciSalati & Consumi Award, il prestigioso riconoscimento conferito da Tespi Mediagroup e che premia le eccellenze del settore retail. La giuria composta da buyer delle principali insegne della grande distribuzione, rappresentanti del dettaglio tradizionale e operatori del settore, ha nominato l’azienda vicentina vincitrice in ben due categorie: la campagna etica legata a Lenticchia Pedina è stata premiata come Miglior Iniziativa Charity, mentre la pasta di legumi More Than Pasta ha vinto come Miglior Innovazione di Prodotto.

A ritirare i premidurante la cerimonia di premiazione avvenuta lo scorso 10 maggio a Cibus,Loris Pedon, Direttore Generale del Gruppo: “Siamo molto fieri di ricevere questo importante riconoscimento che conferma, ancora una volta, il grande impegno della nostra azienda sia a livello etico e umanitario, sia nella ricerca e sviluppo di prodotti che rispondono alle necessità del consumatore moderno” - ha affermato Loris Pedon.

La campagna benefica legata alla Lenticchia Pedina è l’iniziativa etica più nota del Gruppo Pedon che da molti anni si impegna nella difesa dei diritti e della salute dei bambini. Per ogni confezione venduta di Lenticchia Pedina, quindici centesimi sono destinati al progetto Every One di Save The Children, che aiuta mamme e bambini di trentotto Paesi nel mondo combattendo la mortalità infantile e garantendo cure e assistenza sanitaria.

More Than Pasta si conferma il prodotto più premiato dell’azienda di Molvena grazie alla sua grande innovazione. Ottenuta da sola farina di legumi, senza allergeni come glutine e soia, la pasta di legumi è perfetta per soddisfare ogni tipo di esigenza alimentare, è ricca di fibre e proteine, contiene pochi grassi, non ha sale aggiunto e ha il 30% in meno di carboidrati rispetto alle paste tradizionali. Attualmente disponibile in tre referenze - pasta di lenticchie rosse, pasta di ceci e pasta di piselli - More Than Pasta è un prodotto italiano che unisce il gusto, il piacere e la praticità di consumo della pasta all’alto valore nutrizionale dei legumi.


page top

 

Pedon rinnova la collaborazione con Banco Alimentare

 

 

PEDON RINNOVA IL SOSTEGNO AL BANCO ALIMENTARE

Un’importante donazione di 2.575 kg di cereali e legumi, equivalenti a circa 23.000 porzioni, per sostenere le famiglie in difficoltà.

Molvena (VI), 06 maggio 2016 – Pedon rinnova il sostegno alla Fondazione Banco Alimentare del Veneto Onlus attraverso il progetto “Pedon for life” con una nuova importante donazione di 2.575kg di cereali e legumi a rapida cottura e ad alto valore nutrizionale, corrispondenti a circa 23.000 porzioni, destinati alle famiglie in difficoltà. I prodotti, consegnati a Banco Alimentare, saranno ridistribuiti alle strutture di Carità del Veneto convenzionate per aiutare i più bisognosi.

In Italia sono oltre 4,1 milioni le persone che vivono in condizioni di povertà assoluta, circa il 6,8% della popolazione, in Veneto questa percentuale è del 4%. “Con questa donazione possiamo aiutare concretamente migliaia di famiglie e dare responsabilmente il nostro contributo per sostenere chi è in difficoltà”, questo è quanto dichiara Remo Pedon, AD del Gruppo.

L’azienda ha scelto di donare mix di soli cereali (600kg) e mix di cereali e legumi (1.975kg), tutti a rapida cottura e dall’elevato contenuto nutrizionale in fibre, proteine e minerali grazie ai diversi cereali (orzo, farro, riso integrale, avena, grano, grano saraceno mais, miglio) e legumi presenti (soia, lenticchie, piselli). Con il quantitativo donato sarà possibile preparare circa 23.000 porzioni*.

Con questa iniziativa Pedon conferma ancora una volta l’impegno etico e sociale che caratterizza l’azienda vicentina da molti anni e che la vede agire a fianco di associazioni “no-profit” per progetti nazionali ed internazionali di solidarietà sociale.

www.bancoalimentare.it

*consumo giornaliero raccomandato per i cereali pari a 80g e per i legumi pari a 50g - Fonte: Società Italiana di Nutrizione Umana (SINU).


page top

 

Remo Pedon inaugura Acos Argentina

Remo Pedon inaugura Acos Argentina

 

 

IL GRUPPO PEDON INAUGURA UN NUOVO SITO PRODUTTIVO IN ARGENTINA DEDICATO ALLA PRODUZIONE DI LEGUMI

30.000 mq l’area acquisita, 18.000 t/anno la capacità produttiva, $2,5 mln l’investimento. Pedon diventa così la terza impresa in Argentina per quantità esportata di legumi,acquisendo una quota di mercato tra il 10-15% della produzione dell’intero Paese. Previsto un fatturato di $15 mln.

Molvena (VI), 22 aprile 2016 Nuova tappa del percorso di crescita internazionale del Gruppo Pedon. È stato inaugurato sabato scorso in Argentina, in località Rosario de la Frontera, il nuovo sito produttivo ACOS, più ampio e in sostituzione di quello esistente in altra sede sul territorio. La società con controllo di maggioranza e con la partecipazione di soci argentini, grazie alla capacità produttiva di 18.000 t/anno di cannellini, fagioli e ceci, intende servire l’industria conserviera e di surgelazione di tutta l’area UE, Nord Africa, Middle East e Sud America.

Un investimento da $2,5 mln che porta ACOS Argentina a essere la terza azienda del Paese per quantità esportata in riferimento al mercato dei legumi con una quota tra il 10 e 15% della produzione nazionale, $15 mln la previsione di fatturato.

“Un ulteriore passo che rafforza la nostra presenza all’estero e sui mercati internazionali e che contribuisce a sostenere la crescita in atto secondo un modello di business vincente, replicato in altri Paesi in cui siamo presenti”afferma Remo Pedon, AD dell’omonimo Gruppo.

Dopo l’apertura dello scorso giugno del nuovo stabilimento in Egitto, prosegue quindi con successo e importanti obiettivi lo sviluppo del Gruppo Pedon, che ha chiuso il bilancio 2015 a 100 milioni di Euro con un EBITDA del 10% delle vendite, confermando il proprio ruolo di big player mondiale nel settore dei cereali, legumi e semi, con una quota di mercato Italia nella categoria che supera il 50% e un export che raggiunge il 40% in ben 45 Paesi.

Oltre la metà del fatturato dell’azienda, circa 63 milioni di Euro, è destinato al settore retail e alla grande distribuzione, sia a marca privata sia a marchio proprio.

Fattore di successo del Gruppo è senz’altro il modello di business vincente “dal seme allo scaffale”, cioè l’integrazione verticale delle filiere di produzione, dove ACOS si conferma ancora una volta punto distintivo e di forza del Gruppo, capace di garantire un elevato livello qualitativo di prodotto e il controllo assoluto delle filiere di approvvigionamento.


page top

 

Pedon vince l'Oscar dell'Imballaggio 2016

 

 

 

PEDON PREMIATO CON L’OSCAR DELL’IMBALLAGGIO 2016

L’imballo nato dagli scarti vegetali riconosciuto come Best Packaging 2016 nella sezione ambiente

Molvena (VI), 19 aprile 2016 Dal progetto “Save The Waste” di Pedon nasce un imballo eco-sostenibile e 100% riciclabile realizzato con carta CRUSH fagiolo, la prima carta alimentareche recupera gli scarti di lavorazione dei fagioli. Il pack è stato riconosciuto lo scorso 15 aprile come Best Packaging dell’anno,in campo ambientale, agli Oscar dell’Imballaggio 2016, la manifestazione ideata dall’Istituto Italiano Imballaggi che dal 1957 premia i migliori packaging progettati in Italia. L’edizione 2016, organizzata in collaborazione con CONAI, Istituto Italiano Imballaggio, e Politecnico di Milano ha infatti avuto come focus l’ambiente e la sostenibilità del packaging con l’obiettivo di promuovere soluzioni di imballaggio innovative ed eco-compatibili che prevedano per esempio il riutilizzo di materiale riciclato o recuperato, la facilitazione delle attività di riciclo, l’ottimizzazione della logistica, la semplificazione del sistema imballo o l’ottimizzazione dei processi produttivi.

Mario Grosso, Presidente della giuria dell'OSCAR, spiega così le motivazioni che hanno portato alla premiazione: "L'astuccio ha un forte contenuto innovativo, grazie all'utilizzo di un nuovo materiale realizzato con utilizzo di scarti non commestibili. Predilige dunque la filiera corta. Il progetto è lungimirante.”

“Un importante riconoscimento alla ricerca e all’innovazione non solo nell’ambito di prodotto ma anche del packaging e della sostenibilità spiega Luca Zocca, Marketing Manager di PedonAncora più significativa è stata la collaborazione di tre aziende di filiera che hanno condiviso conoscenze specifiche di settore riuscendo a generare valore e nuove soluzioni applicative nell’ambito alimentare, della cartotecnica e dell’editoria".

CRUSH fagiolo nasce dall’idea di Pedon di recuperare e impiegare gli scarti di lavorazione dei fagioli nella produzione di una nuova carta chiamata carta CRUSH Fagiolo, unica a essere certificata FSC, OGM free e per il contatto diretto con gli alimenti, eliminando così la busta interna. Gli inchiostri ecologici e la finestra trasparente in PLA ottenuta sempre da scarti vegetali rendono il packaging eco-sostenibile e 100% riciclabile. Dalla sinergica collaborazione con le aziende vicentine Favini e Lucaprint, che hanno condiviso conoscenze e ricerca, è nato un packaging che riduce del 15% l’impiego di cellulosa vergine proveniente da alberi, racchiude il 30% di fibra riciclata post-consumo e diminuisce del 20% l’emissione di gas effetto serra.

Carta CRUSH Fagiolo è stata realizzata da Favini, azienda specializzata nella produzione di carte ecologiche e in particolare di CRUSH contenente sottoprodotti della filiera agro-industriale, che ha dato vita a questa nuova carta perfetta per il packaging Pedon mentre di LucaPrint lo sviluppo della soluzione cartotecnica.

page top

 

 

 

 

Paolo Pedon riceve il premio all'MDD Expo di Parigi

Paolo Pedon riceve il premio.

LA PASTA DI LEGUMI PEDON PREMIATA PER L’INNOVAZIONE AL MDD DI PARIGI

La giuria di esperti ha riconosciuto Pedon come innovatore nella categoria nutrizione e salute per l’idea geniale di presentare i legumi in una forma originale e accessibile

Molvena (VI), 8 aprile 2016 – A MDD EXPO, una delle più importanti manifestazioni internazionali dei Marchi dei Distributori tenutasi il 30 e 31 marzo 2016 a Parigi, Pedon ha raggiunto un altro importante risultato ricevendo il prestigioso premio per l’innovazione di prodotto “Savoir-Faire Innovant 2016” conferito alla pasta di legumi a marchio More Than Pasta.

La giuria composta da esperti di marketing, comunicazione, design, retail e nutrizione ha riconosciuto More Than Pasta comenovità assoluta nella categoria “Nutrition-Santé” (nutrizione e salute), premiando così l’intuizione geniale di Pedon di proporre i legumi, alimenti dal grande valore nutrizionale ma tendenzialmente poco scelti dai consumatori a causa dei lunghi tempi di preparazione in una forma più fruibile e accessibile.

A ritirare il premio Paolo Pedon, Direttore Export dell’omonima azienda:“I legumi sono alimenti dalle straordinarie proprietà nutrizionali e di eco-sostenibilità spiega Paolo Pedon -ma in tutto il mondo occidentale il loro consumo è molto inferiore alle linee guida dei nutrizionisti. Siamo molto orgogliosi di questo riconoscimento ottenuto nell’anno internazionale dei legumi proclamato dalla FAO e che premia la nostra capacità di trasformare i legumi in un prodotto facile e veloce da preparare, favorendone così un consumo giornaliero”.

More Than Pasta nasce dalla collaborazione vincente di due leader nel settore: Pedon nei cereali, legumi e semi e Molino Adriani nella pasta gluten free. Ottenuta da sola farina di legumi, NO OGM, senza allergeni come glutine e soia, certificata Kosher e disponibile anche bio, la pasta di legumi è perfetta per soddisfare ogni tipo di esigenza alimentare, è ricca di fibre e proteine ed è un ottimo sostituto dei carboidrati. Attualmente disponibile in due referenze - pasta di lenticchie rosse e pasta di piselli - More Than Pasta è unprodotto 100% italiano che unisce il gusto e il piacere della pasta all’alto valore nutrizionale dei legumi. Innovativo anche il packaging ovvero un astuccio realizzato con la prima carta eco-sostenibile, 100% riciclabile ottenuta da scarti di lavorazione dei fagioli, unica ad essere certificata FSC e per il contatto alimentare.

La cerimonia di premiazione si è svolta mercoledì 30 marzo durante la fiera MDD con il tasting del prodotto aperto a tutto il pubblico della manifestazione internazionale per consentire di assaggiare l’innovativo prodotto More Than Pasta.

page top

 

 

 

Logo Welfaremeeet - Associazioni Industriali Vicenza-Bassano

Daniela Sperotto, HR Manager Pedon Group

Daniela Sperotto - HR Manager Pedon SpA

PEDON CREDE NEL WELFARE E PENSA AL BENESSERE DEI DIPENDENTI

L’adesione al progetto Welfaremeet di Confindustria Vicenza e la promozione di politiche a tutela dei dipendenti mostrano come la sensibilità verso il welfare possa diventare la chiave per la crescita aziendale e sociale

Molvena (VI), 8 marzo 2016 – Dalla sua fondazione nel 1984, il Gruppo Pedon si contraddistingue per iforti e radicati valori etici e sociali e per le politiche aziendali a tutela della qualità della vita e del benessere dei propri dipendenti. Un ulteriore passo in questa direzione è stato fatto attraverso larecente adesione al progetto Welfaremeet promosso da Confindustria Vicenza - Raggruppamento di Bassano, che ha scelto di investire sul welfare e sostenere le aziende che coinvolgono e motivano il personale.

Nato da un’idea di Confindustria Vicenza, il progetto Welfaremeet si pone l’obiettivo di garantire il benessere dei dipendenti, aumentare il loro potere di acquisto e fidelizzarli all’azienda per cui lavorano, attraverso la creazione di una rete di undici imprese del territorio bassanese che si uniscono per promuovere progetti di crescita sociale e favorire l’arricchimento personale degli oltre 2.000 lavoratori della zona, intervenendo in ambiti come previdenza, salute, flessibilità degli orari, carriera, incentivi e sconti.

“L'adesione del Gruppo Pedon a Welfaremeet – afferma Daniela Sperotto, H.R. manager- ci ha dato l'opportunità di fare rete con le più importanti aziende del territorio per condividere le best practices di ciascuno ed adottarle secondo un modello comune. Questo percorso di analisi e riflessione ci ha permesso di individuare le moderne leve di valorizzazione delle nostre risorse umane che si spostano sempre più verso la ricerca del benessere psicofisico e del work- life balance per ritrovare collaboratori più appagati e motivati in tutte le dimensioni di vita privata, sociale e professionale".

Concretamente l’adesione di Pedon a Welfaremeet prevede l’avvio di tre progetti che supportano i dipendenti su diversi fronti, come il sostegno economico per gli acquisti quotidiani, grazie alla rete di esercizi commerciali convenzionati che operano nei settori alimentari, benessere e salute e che applicano tariffe agevolate ai dipendenti dell’azienda. Il secondo progetto prevede la promozione dell’arte e della cultura del territorio, garantendo ai dipendenti sconti e agevolazioni sugli ingressi ai musei, attività e manifestazioni culturali del Triveneto. Infine Welfaremeet prevede l’avvio di uno sportello d’ascolto, dove i dipendenti e i loro famigliari possono rivolgersi a una figura professionale qualificata per superare eventuali situazioni di difficoltà.

Un’iniziativa degna di nota che conferma il grande impegno etico e sociale dell’azienda vicentina nei confronti dei quasi 200 dipendenti presenti nella sede di Molvena che potranno usufruire gratuitamente, insieme alle loro famiglie, dei servizi ideati dal progetto.


page top

 

 

 

Loris Pedon a MARCA 2016

 

Loris Pedon MARCA 2016

Loris Pedon a MARCA 2016

IL BIOLOGICO È UN’OPPORTUNITÀ DI CRESCITA PER LE AZIENDE

Questo il messaggio dell’intervento di Loris Pedon, tra i relatori del convegno organizzato da ASSOBIO a MARCA 2016: “Coniugare l’attività d’impresa con la produzione biologica non solo è possibile, ma è un vero fattore di successo”.

Molvena (VI), 20 gennaio 2016 – Loris Pedon, Direttore Generale dell’omonima azienda, è intervenuto come relatore lo scorso 14 gennaio al convegno “C’è un grande prato verde” tenutosi durante MARCA 2016, la principale manifestazione dedicata al private label e alla Distribuzione Moderna Organizzata. Organizzato da ASSOBIO, il convegno è stato un’occasione di confronto tra i protagonisti dell’industria, della distribuzione specializzata e delle catene della GDO sul presente e soprattutto sul futuro del mercato biologico italiano.

Unico rappresentante di un’azienda produttrice invitato al tavolo dei relatori, Loris Pedon ha illustrato le dinamiche e i trend in atto nel comparto biologico e ha presentato il caso di successo di Pedon, quale importante produttore sia come private label sia a proprio marchio di referenze e linee biologiche per la GDO italiana ed estera.

I dati sull’andamento del comparto presentati da ASSOBIO mostrano che il biologico è tra i settori che segnano le migliori performance in Italia dove oggi la GDO rappresenta il canale principale di vendita, per volume e valore. Di fatto il biologico non è più un mercato di nicchia per consumatori salutisti, ma un comparto robusto che nella distribuzione moderna raggiunge ormai un fatturato di oltre 800 milioni e vede un aumento di quota praticamente in tutte le categorie merceologiche.

Una tendenza confermata dai dati che Loris Pedon ha condiviso durante il suo intervento: “Come grandi produttori di cereali, legumi e semi, possiamo dire che il biologico è trasversale e rafforzativo di tutti i mega trend del salutismo in atto: gluten free, 100% naturale, vegetariano, vegano” – ha dichiarato Pedon. “La crescita che registriamo delinea chiaramente il profilo di un nuovo tipo di consumatore, che cerca un prodotto naturale, di qualità, ad alto contenuto salutistico e al giusto prezzo. Il tutto combinato dalla semplicità e dalla velocità di preparazione”.

“Come produttori per le grandi catene della GDO dobbiamo essere in grado di anticipare quelle che sono le richieste ed esigenze del mercato – ha proseguito Pedon – Per questo siamo costantemente impegnati nello sviluppo di nuove referenze che racchiudano i valori di benessere, servizio, semplicità e sostenibilità che sono diventati ormai i nuovi driver di scelta dei consumatori quando selezionano un prodotto a scaffale”.

Il mercato del bio deve essere visto quindi come un’opportunità che i produttori possono e devono cogliere per incrementare il proprio business: Coniugare l’attività d’impresa con la produzione biologica non solo è possibile, ma è un vero fattore di successo, lo dimostrano le diverse linee di prodotto che produciamo per la GDO italiana ed estera. Il comparto biologico offre la grande occasione di poter unire la crescita economica dell’impresa a un’agricoltura e produzione sostenibili, con benefici per l’ambiente e per la biodiversità”.

Loris Pedon ha infine affrontato il tema dell’impatto ambientale: “L’impatto degli imballi è un fattore che sta sempre più a cuore al consumatore medio, per cui l’innovazione deve necessariamente partire anche dal packaging. Anche su questo fronte ci impegniamo da anni per lo sviluppo di nuove soluzioni per la distribuzione organizzata italiana ed internazionale: nuovi pack, materiali e confezioni non solo per conservare al meglio i prodotti, ma per ridurre al minimo l’impatto sull’ambiente e i rifiuti da smaltire”.

Pedon, azienda specializzata da oltre 30 anni nella produzione, confezionamento e distribuzione di cereali, legumi e semi, dimostra ancora una volta che è possibile coniugare l’attività d’impresa con l’impegno ambientale ed etico. Per un’azienda che opera nel settore agro-alimentare, è fondamentale investire costantemente nella creazione di un sistema di produzione in grado di fornire prodotti alimentari buoni e di qualità, ottenuti nel rispetto dell'ambiente e tutelando le comunità di piccoli agricoltori che ogni giorno si sacrificano per preservare antiche varietà e difendere territori altrimenti abbandonati. Attualmente, il biologico rappresenta circa il 20% del fatturato Pedon, con una costante crescita a doppia cifra.


page top

 

 

Lenticciha Pedina al fianco di Save The Children

 

La nuova campagna etica Lenticchia Pedina

LENTICCHIA PEDINA SEMPRE A FIANCO DI “SAVE THE CHILDREN” L’IMPEGNO ETICO SI RINNOVA, QUEST’ANNO ANCHE NEL PACK

Lenticchia Pedina, apprezzata per la qualità superiore e per il suo impegno etico, sarà il primo prodotto dell’azienda confezionato in carta CRUSH fagiolo, eco-sostenibile, 100% riciclabile, ottenuta dagli scarti di lavorazione dei fagioli.

Molvena (VI), 16 dicembre 2015–  Pedon conferma il proprio impegno etico rinnovando il sostegno alla campagna Every One di “Save the Children” per combattere la mortalità infantile. Per ogni confezione venduta a marchio Lenticchia Pedina, quindici centesimi saranno devoluti a programmi per la salute e la nutrizione delle madri e dei bambini in trentotto Paesi del mondo.

“La sua vita è appesa a un filo”, questo è il messaggio scelto per la nuova campagna Lenticchia Pedina, che sarà il soggetto anche diun’importante campagna di comunicazione sui principali media nazionali (stampa e radio), sul web e di direct marketing nel mese di dicembre.

Ogni anno oltre 6 milioni di bambini muoiono prima dei 5 anni di vita per malattie prevedibili e curabili, di questi circa la metà entro il primo mese dalla nascita. È per risolvere emergenze come questa che Pedon sostiene da oltre tredici anni diverse iniziative umanitarie a tutela dei più deboli. Una riconferma, quindi, di uno stile e di un comportamento etico dell’azienda, da sempre impegnata attivamente a combattere lecause di povertà nel mondo in modo integrato, partendo dall’agricoltura e dall’alimentazione.

Inoltre da quest’anno Lenticchia Pedina saràconfezionata in carta CRUSH fagiolo, laprima carta per il packaging eco-sostenibile, 100% riciclabile, ottenuta dagli scarti di lavorazione dei fagioli, unica a essere certificata per il contatto diretto con gli alimenti.

Carta CRUSH fagiolo nasce da Save the Waste, l’idea innovativa di Pedon, realizzata per EXPO Milano 2015, secondo un modello economico virtuoso e circolare.Un progetto ad ampio respiro che coinvolge e sostiene le comunità agricole, riutilizza gli scartivegetali, produce nel rispetto dell'ambiente e destina risorse a sostegno di progetti etici e sociali. Un’iniziativa ambiziosa e di successo che ha ricevuto importanti riconoscimenti, tra cui il premio Non sprecare 2015 assegnato dall’Università LUISS Guido Carli di Roma che ha nominato Save the Waste quale migliore iniziativa anti-spreco dell’anno.

Lenticchia Pedina è un concentrato naturale di fibre, proteine, vitamine e sali minerali come fosforo e ferro, e si distingue per bontà e genuinità. Dalla buccia sottile e morbida, è riconoscibile per le piccole dimensioni e per il colore bruno-rossiccio con i caratteristici puntini neri. Lastraordinaria tenuta in cottura impedisce che la lenticchia si spacchi o si sbucci, mantenendo inalterate le proprietà nutrizionali che rendono unico questo prodotto, senza richiedere tempi di ammollo.

Tanti i suggerimenti di preparazione per la tavola delle feste, scaricabili in un pratico ricettario tramite QR Code sul pack oppure dal sito: www.pedina.it.

www.everyone.it- www.pedina.itwww.savethewaste.com

page top

Premio Non sprecare 2015

Premio Non sprecare 2015 - Luca Zocca ritira il premio alla Luiss,


Luca Zocca presenta il progetto "Save The Waste" alla Luiss a Roma

IL GRUPPO PEDON ALLA LUISS DI ROMA RICEVE IL PREMIO “NON SPRECARE” 2015

Il progetto Save the Waste, idea innovativa del gruppo vicentino, ottiene un nuovo prestigioso riconoscimento quale migliore iniziativa anti-spreco, oltre che modello economico virtuoso.

Molvena (VI), 28 novembre 2015– Save the Waste si aggiudica il premio “Non Sprecare” 2015, iniziativa nata da Antonio Galdo, giornalista, scrittore e direttore del sito nonsprecare.it, finalizzato a riconoscere le buone pratiche economiche e sociali che mettono in discussione il paradigma contemporaneo dello spreco.Il premio, giunto alla sua sesta edizione, vede come partner dell’iniziativa insieme al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, il WWF, il Consiglio Nazionale delle Ricerche (CNR) e le Università La Sapienza e la LUISS “Guido Carli” di Roma.

Nato da un’innovativa idea di Pedon, Save the Waste è un progetto ad ampio respiro che promuove unmodello economico virtuoso: coinvolge e sostiene le comunità agricole, riutilizza gli scarti vegetali, produce nel rispetto dell’ambiente e destina risorse a sostegno di progetti etici e sociali conenormi vantaggi lungo tutta la filiera, dal produttore fino al consumatore.

“Siamo orgogliosi di questo progetto che segna il passaggio da un modello lineare ad una economia circolare - dichiara Luca Zocca, Marketing Manager del Gruppo – Concepire l’intera produzione in modo sostenibile è un importante driver di successo con vantaggi economici, sociali e non da ultimo ambientali. Save the Waste è la conferma che la responsabilità sociale el’impegno etico permettono alle aziende di crescere e di trarre vantaggi competitivi ripensando le logiche nella gestione d’impresa”.

È proprio da Save the Waste che nasce laprima carta destinata al packaging alimentare, 100% riciclabile, certificata FSC, OGM free ed ottenuta dagli scarti di lavorazione dei fagioli, l’unica a essere certificata per il contatto diretto con gli alimenti e che in futuro potrà trovare nuove applicazioni nel settore dell’editoria e della cartotecnica.

“Questo premio è un vero termometro di una rivoluzione in atto nell'economia italiana e nei nostri stili di vita. Io la chiamo la "rivoluzione non sprecare"afferma Antonio Galdo - abbiamo ricevuto oltre 100 candidature da tutta Italia e tutte orientate a una forte spinta al cambiamento, della quale la lotta allo spreco può essere un perno. Ridurre gli sprechi è un'opportunità, come dimostra anche il progetto presentato da Pedon, di innovazione, crescita economica e di lavoro. Quello che serve a rilanciare l'Italia”.

Il premio Non Sprecare 2015 per la categoria Aziende è stato consegnato al direttore marketing Luca Zocca durante la cerimonia che ha avuto luogo presso la rinomata università LUISS “Guido Carli” di Roma, uno degli atenei più green d’Italia.

La valenza del progetto Save the Waste è stata riconosciuta anche nella tredicesima edizione di Aretè (www.arete.nuvolaverde.org) dalla Comunicazione Responsabile di Nuvolaverde con Confindustria e Abi. La scorsa settimana il progetto di Pedon si è infatti classificato terzo nella categoria Comunicazione d’Impresa del premio Aretè assegnato dal Sole 24 ore per il coinvolgimento e il sostegno delle comunità agricole.

Visita: www.nonsprecare.it - www.savethewaste.com

page top

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PEDON PROTAGONISTA AL
FRESH RETAILER SHOW & CONFERENCE

Innovazione di prodotto, alto contenuto di servizio, attenzione ai trend di mercato sono i punti di forza che rendono Pedon un caso di successo all’interno della GDO moderna.

Molvena (VI), 17 novembre 2015 Loris Pedon, Direttore Generale dell’omonima azienda, è intervenuto come ospite al Fresh Retailer Show & Conference, l’evento che si è svolto lo scorso 13 novembre a Milano con l’obiettivo di raccontare le performance del reparto ortofrutta all’interno della distribuzione moderna.

Loris Pedon è stato chiamato a presentare ai rappresentanti della GDO e ai migliori fornitori di ortofrutta sia del mondo distributivo che di quello produttivo, il caso di successo del Gruppo Pedon, da oltre 30 anni solido collaboratore delle grandi catene distributive e dei retailer nazionali e mondiali per quanto riguarda la fornitura di cereali, legumi e semi.

Nel corso del suo intervento “Come creare valore nel reparto ortofrutta. Idee e nuovi prodotti”, Loris Pedon ha evidenziato come l’attenzione al mercato e l’offerta di prodotti ad alto contenuto d’innovazione e di servizio siano alla base del successo del Gruppo Pedon.

“Prestiamo la massima attenzione ai nuovi trend di mercato, sviluppando nuovi prodotti e un’offerta assortimentale innovativa per il reparto ortofruttaha dichiarato Loris Pedon - Le linee ad alto contenuto nutrizionale, di servizio, vegane e vegetariane, bio e gluten free permettono di recuperare marginalità a scaffale, rivitalizzando la categoria dei cereali, legumi e semi. I dati di mercato ci confermano che le linee salutistiche sono il trend del momento. Il volume di vendita di prodotti un tempo considerati di nicchia come le referenze senza glutine, biologiche, vegetariane o vegane ormai è costantemente in crescita. Il controllo verticale delle filiere ci permette di garantire la qualità assoluta del prodotto e della materia prima. Combinando diversi ingredienti, tutti rigorosamente controllati, siamo in grado di proporre nuove referenze che rispondonoalle tendenze del mercato e alle esigenze del consumatore moderno”.

Le linee Happy Veggie e Supermix! sono un brillante esempio della strategia Pedon: si tratta di prodotti naturali, privi di OGM che soddisfano le esigenze di tutti, anche di chi adotta regimi alimentari restrittivi per intolleranze o per scelte vegetariane o vegane. Il tutto combinato con un’estrema facilità e velocità di preparazione, rispondendo agli stili di vita moderni che non lasciamo molto tempo per la preparazione di piatti elaborati.

Ampio spazio è stato dedicato poi anche all’aspetto del packaging. “L’innovazione non deriva solo dal prodotto in sé, anche il packaging fa la sua parte, rientrando di fatto tra le variabili che ci permettono di essere distintivi a scaffale”. L’ultima novità firmata Pedon in materia di imballaggi è senz’altro Save the Waste il progetto etico di Pedon da cui è nata la prima carta per il packaging eco-sostenibile, 100% riciclabile, ottenuta dagli scarti di lavorazione dei fagioli, l’unica a essere certificata per il contatto diretto con gli alimenti e che in futuro potrà prestarsi a nuove interessanti applicazioni, comela stampa di materiali informativi e promozionali dell’azienda, brochure, riviste e altre pubblicazioni

Save the Waste promuove un modello economico virtuoso basato sul recupero degli scarti di lavorazione e segna il passaggio da un’economia lineare ad una circolare: coinvolge e sostiene le comunità agricole, riutilizza gli scarti vegetali, produce nel rispetto dell’ambiente, e destina risorse a sostegno di progetti etici e sociali.

Visita: www.freshretailer.it
page top

 

Salone d'impresa alla Pedon Group

 

Guarda il video - clicca qui

 

 

 

 

PEDON OSPITA IL CONVEGNO “RIMETTERE LE SCARPE AI SOGNI” E RACCONTA IL SUO VINCENTE MODELLO DI BUSINESS ETICO E SOSTENIBILE

Un incontro per condividere testimonianze e strategie per un approccio sostenibile ai mercati esteri, di cui Pedon è un brillante caso di successo: “Coniugare l’attività d’impresa con valori etici e sociali non solo è possibile, ma crea un reale vantaggio competitivo sui mercati”, afferma l’AD Remo Pedon.

Molvena (VI), 10 novembre 2015 Il Gruppo Pedon ha ospitato l’iniziativa “Rimettere le scarpe ai sogni”, organizzata da Salone d’Impresa che promuove l’incontro tra imprenditori e incentiva la crescita economica delle aziende italiane. Obiettivo del convegno “L’Italia che internazionalizza - Operare nei mercati in modo sostenibile” era la condivisione di testimonianze e strategie per un’internazionalizzazione sostenibile. Remo Pedon, AD del Gruppo e padrone di casa, ha illustrato al pubblico di imprenditori il modello di business dell’azienda vicentina che ha fatto della responsabilità sociale il suo punto di forza.

Il caso Pedon è infatti un brillante esempio di come la CSR contribuisca alla crescita aziendale. “Diversi studi hanno dimostrato che le aziende concretamente impegnate sul piano etico e sociale crescono di più rispetto a quelle che seguono modelli industriali tradizionali ha dichiarato durante l’incontro Remo PedonNoi siamo la prova che coniugare l’attività di impresa con valori etici e sociali e con un profondo impegno per la sostenibilità non solo è possibile, ma crea un reale vantaggio competitivo sui mercati in termini di immagine, di brand awareness e, non da ultimo, anche a livello economico”.

Secondo una ricerca Nielsen condotta in 60 Paesi del mondo, il 55% dei consumatori è disposto a pagare di più per avere un prodotto o un servizio sostenibile, fornito da un’azienda impegnata a livello etico, sociale e ambientale. “L’attenzione alla sostenibilità, all’impatto ambientale delle produzioni e del packaging crea un notevole vantaggio sul mercatoha proseguito RemoQuesti fattori sono i nuovi driver di scelta del consumatore e della GDO stessa. Anche i grandi retailer internazionali con cui lavoriamo in private label ricercano sempre più aspetti di sostenibilità nei prodotti che forniamo”.

Il modello di business vincente di Pedon “dal seme allo scaffale” - replicato con successo in Cina, Etiopia, Egitto e Argentina - prevede l’integrazione verticale delle filiere di produzione, la presenza diretta sul territorio con impianti propri, un costante impegno per lo sviluppo economico e sociale della regione e della comunità, la condivisione di conoscenze e l’utilizzo di tecnologie europee, tutelandole risorse naturali e la cultura locale.  

Ampia importanza viene data anche alla formazione delle risorse umane - Pedon è partner di Fondazione CUOA e sostenitore dell’International MBA – e al ruolo della donna in azienda. Nei Paesi dove l’agricoltura si fonda sull’operato delle donne, Pedon ha creato un modello sostenibile, tutto al femminile. Lo stabilimento etiope del Gruppo impiega soprattutto donne con mansioni di qualità, dalla coltivazione alla selezione dei prodotti, perfettamente inserite in un contesto di lavoro che rispetta gli standard europei di sicurezza, di igiene. Inoltre le donne ricoprono ruoli di primaria importanza: il manager a capo del nuovo impianto inaugurato in Egitto e il supervisor dello stabilimento cinese sono donne.

Sul profilo etico, l’impresa vicentina sostiene progetti a difesa dei più deboli nella risoluzione delle emergenze locali e globali, contribuendo a combattere le cause di povertà nel mondo in modo integrato, partendo dall’agricoltura e dall’alimentazione, attraverso iniziative autonome, come la scuola per i figli dei dipendenti e dell’intera comunitàall’interno dello stabilimento etiopedi Nazret, o supportando attività di solidarietà come “La Zuppa della Bontà” di Progetto ARCA e organizzazioni internazionali no-profit come Save the Children.

Sono infine numerose le politiche eco-sostenibili adottate da Pedon per lasalvaguardia dell’ambiente, dall’utilizzo di packaging sostenibili e riciclabili, alla riduzione delle emissioni di CO2, fino all’approvvigionamento energetico da fonte eolica per gli impianti produttivi.

Il più recente e ambizioso progetto di Pedon è Save the Waste, l’iniziativa che promuove un modello economico virtuoso basato sul recupero degli scarti di lavorazione e che segna il passaggio da un’economia lineare ad una circolare. Save the Waste coinvolge e sostiene le comunità agricole, riutilizza gli scarti vegetali, produce nel rispetto dell’ambiente, e destina risorse a sostegno di progetti etici e sociali. È proprio da Save the Waste che è nata laprima carta per il packaging eco-sostenibile, 100% riciclabile, ottenuta dagli scarti di lavorazione dei fagioli, l’unica a essere certificata per il contatto diretto con gli alimenti e che in futuro potrà prestarsi a nuove interessanti applicazioni, comela stampa di materiali informativi e promozionali dell’azienda, brochure, riviste e altre pubblicazioni.

L’incontro “Rimettere le scarpe ai sogni”si è svolto presso la sede dell’azienda a Molvena e ha visto la partecipazione di numerosi ospiti venuti a raccogliere le testimonianze di casi di successo anche dialtre grandi realtà del territorio come Cisco SpA,SAIV SpA, Pasta Zara SpA e Favini Srl.

www.rimetterelescarpeaisogni.it - www.salonedimpresa.it

Guarda il video - clicca qui

page top

 

Francesco Andriani con Paolo Pedon

Da sx: Francesco Andriani con Paolo Pedon

"Grainway" - La pasta premiata

ALL’ANUGA PEDON PREMIATA PER LA PASTA DI LEGUMI GRAZIE ALLA PARTNERSHIP CON MOLINO ANDRIANI

Presentata in anteprima ad Anuga e premiata con il Global Competence in Food – Italian Award, la pasta di legumi nasce dalla collaborazione di filiera con Molino Andriani.

Molvena (VI), 21 ottobre 2015 Presentata in anteprima ad Anuga 2015, la nuova pasta di legumi, 100% italiana e prodotta in collaborazione con Molino Andriani, è stata premiata con il Global Competence in Food – Italian Award, il riconoscimento organizzato dalla rivista FOOD e Koelnmesse che identifica le novità più significative proposte dalle aziende italiane espositrici. La giuria internazionale, composta da giornalisti, rappresentanti delle associazioni di categoria e di Koelnmesse, esperti del settore packaging e comunicazione e retailer internazionali hanno scelto la pasta di legumi tra 22 prodotti candidati per l’alto contenuto di innovazione nella categoria Organic & Functional Food.

Il premio sigilla la partnership d’eccellenza tra dueleader di mercato, Pedon nei cereali, legumi e semi e Molino Andriani nella pasta gluten free,che ha dato vita a una pasta di legumi, monoingrediente, ricca di gusto e “made in Italy”.

“Cercavamo da anni un prodotto che potesse rendere i legumi più fruibili, e finalmente ecco la soluzione. I consumatori oggi riconoscono il superiore valore nutrizionale dei legumi, nonché le loro caratteristiche di  eco-sostenibilità, ma non hanno tempo per preparazioni lunghe e complicate. Tutti sanno che la pasta è veloce, semplice da preparare e facile da condire. Siamo convinti che con questo prodotto conquisteremo nuovi consumatori e categorie di mercato”, ha commentato Paolo Pedon, direttore export dell’omonima azienda.

Ottenuta da sola farina di legumi, non OGM, senza allergeni come glutine e soia, certificata Kosher,disponibile anche bio, la pasta di legumi soddisfa ogni stile alimentare, in particolare per chi soffre di intolleranze o per scelte vegetariane o vegane, inoltre è ricca di fibre e proteine, contiene pochi grassi, non ha sale aggiunto e grazie al contenuto ridotto di carboidrati rispetto alla tradizionale pasta di grano ha anche un basso indice glicemico. Un prodotto tutto italiano che unisce il gusto e il piacere della pasta allo straordinario apporto nutrizionale dei legumi.

Sono due le referenze attualmente disponibili sul mercato, pasta di lenticchie rosse e pasta di piselli verdi, entrambe frutto della stretta collaborazione tra la Ricerca & Sviluppo Pedon e Molino Andriani, grande produttore di pasta senza glutine, sia a marchio proprio che per grandi brand dell’alimentare e private label.

“Credo fortemente nel progetto di collaborazione con il Gruppo Pedon. dichiara Francesco Andriani, direttore commerciale di Molino Andriani - La nostra expertise nella produzione di pasta senza glutine unita all’alta qualità dei legumi Pedon rappresentano un mix vincente per sviluppare prodotti richiesti da un consumatore moderno, attento e recettivo alle novità”.

Grainway – Pedon

Referenze: sedanini di lenticchie rosse bio, fusilli di piselli verdi bio

Formato: 250 g

Packaging: film stampato, sacchetto “stand up”

Shelf-life: 24 mesi

 

page top

 

La Zuppa della Bontà Pedon insieme a Progetto Arca

La zuppa della bontà

PEDON SOSTIENE IL PROGETTO “LA ZUPPA DELLA BONTÀ” UNA RACCOLTA FONDI PER OFFRIRE UN PASTO CALDO A 26.000 BISOGNOSI

Pedon scende in piazza il 3 e 4 ottobre a fianco del Progetto Arca. Distribuiti al pubblico tre prodotti dedicati all’iniziativa, il ricavato ai senzatetto.

Molvena (VI), 1 ottobre 2015 – Sabato 3 e domenica 4 ottobre Pedon scende nelle principali piazze italiane nel ruolo di sostenitore dell’iniziativa benefica ideata da Progetto Arca “La Zuppa della Bontà”.

Leader mondiale per la produzione di cereali, legumi e semi, Pedon mette a disposizione tre diversi tipi di zuppa destinati al progetto: Zuppa Rustica con fagioli e farro perlato, Minestrone alla Montanara con orzo e legumi e il Misto di legumi e cereali.

I prodotti saranno distribuiti dai volontari a fronte di libere offerte e il ricavato sarà destinato alla preparazione di un pasto caldo per 26.000 senzatetto.

Scelta per il suo forte valore simbolico e icona del piatto dei bisognosi, che vivendo in strada non hanno la possibilità di consumare un pasto caldo, “La zuppa della bontà” diventa così l’occasione migliore per offrire un aiuto concreto alle persone senza dimora, e allo stesso tempo promuovere un piatto sano, genuino e ricco di nutrienti, per la tavola di tutti i giorni, soprattutto con l’arrivo della stagione fredda.

Ancora una volta Pedon conferma il proprio impegno etico e sociale a fianco di associazioni no-profit finalizzate ad attività di solidarietà sociale. L’elenco completo delle piazze aderenti all’iniziativa è disponibile sul sito www.lazuppadellabonta.it - www.progettoarca.org 

page top

 

 

 

Pedon per Whole Foods Market a marchio 365
 

Risi con condimento in modalità pilaf - bio

Pedon per Whole Foods Market a marchio 365

Cereali, risi e legumi pronti in 10 minuti – bio

Pedon per Whole Foods Market a marchio 365

Cereali, risi e legumi “ready to eat”

 

PEDON PER WHOLE FOODS MARKET QUATTORDICI NUOVE REFERENZE DI CEREALI, RISI E LEGUMI

L’azienda vicentina scelta come co-packer per i prodotti a marchio 365 dalla celebre catena statunitense, leader per la distribuzione di alimenti naturali e biologici.

Molvena (VI), 30 luglio 2015 – Pedon rafforza la presenza sul mercato americano grazie a Whole Foods Market, la catena statunitense leader per la distribuzione di alimenti naturali e biologici con un fatturato di 14 miliardi di dollari e con oltre 420 punti vendita negli Stati Uniti, in Canada e nel Regno Unito. Quattordici le nuove referenze, tra cereali, risi e legumi ad essere confezionate da Pedon a marchio 365 che presto diventerà anche un nuovo format di vendita di Whole Foods Market. I nuovi prodotti, sia biologici che convenzionali, sono certificati Non GMO Project che assicura la totale assenza di organismi geneticamente modificati in tutta la filiera di produzione.

La linea si compone di 5 nuovi mix biologici a base di riso, proposti in un pratico astuccio con condimento già pronto e in busta separata, adatti anche a chi segue un regime alimentare vegano o vegetariano, dagli ingredienti e sapori che incontrano il gusto dell’ampia e multi-etnica clientela americana.

A questi si aggiungono 5 mix di cereali e legumi da agricoltura biologica, pronti in 10 minuti, ad alto contenuto di fibre, e 4 nuovi mix di cereali, risi e legumi “ready to eat”, pronti in soli 90 secondi in microonde o pochi minuti in padella, in una pratica busta doypack.

Le referenze andranno ad ampliare l’offerta a scaffale della ben nota e apprezzata linea 365, una gamma dall’alto valore salutistico e nutrizionale rispondente ai moderni stili di alimentazione, sempre più orientati al benessere e alla qualità, senza trascurare la praticità d’uso.

Una nuova importante commessa che conferma il successo oltreconfine di Pedon, la flessibilità e l’innovazione di prodotto, caratteristiche che hanno permesso all’azienda di divenire uno dei big player mondiali per la produzione, confezionamento e distribuzione di cereali e legumi.

www.wholefoodsmarket.com

page top

 

Remo Pedon JDE Italian Core Oracle


 

Da sx: John Schiff, Remo Pedon e Robert Monahan

 

IL GRUPPO PEDON OSPITA IL JDE – ITALIAN CORE 2015 DI ORACLE

Il roadshow organizzato da Oracle ha fatto tappa a Molvena per raccontare l’esperienza dell’azienda vicentina con le soluzioni firmate JD Edwards.

Molvena (VI), 10 luglio 2015 – Pedon è stato protagonista della tappa vicentina del tour JDE – Italian Core, il roadshow che racconta le esperienze delle eccellenze dell’industria italiana con le soluzioni e i servizi Oracle JD Edwards. Oltre a Remo Pedon, AD dell’omonima azienda, sono intervenuti al convegno Robert Monahan, Vice Presidente di JD Edwards Product Management e John Schiff, Vice Presidente di JD Edwards Business Development.

L’incontro si è svolto presso la sede dell’azienda a Molvena e ha visto la partecipazione di numerosi ospiti venuti a raccogliere le testimonianze di casi di successo come quello Pedon, dove le idee dell’impresa incontrano soluzioni innovative nella gestione dei processi aziendali. Remo Pedon ha raccontato l’esperienza dell’azienda vicentina con le innovative soluzioni JD Edwards di Oracle che ne hanno supportato lo sviluppo e la crescita.

"Gestire un'impresa nell'attuale contesto competitivo non rappresenta un compito semplice – ha dichiarato Pedon – Proprio per questo, oggi più di ieri, è necessario dotarsi di adeguati strumenti di direzione che aiutino a svolgere con efficacia tale compito. Così, se pianificare a lungo termine poteva risultare in passato un esercizio talvolta sterile, oggi non si può prescindere dal poter disporre di un sistema in grado di fornire le informazioni per aiutare i vertici aziendali e il management a dedicare la necessaria attenzione alla strategia e a facilitare un allineamento della gestione operativa alla strategia stessa."

Tra gli ospiti anche Robert Monahan, il Vice Presidente Product Management JD Edwards che si è dichiarato molto soddisfatto per l’ottimo esempio e caso studio che Pedon rappresenta:

"Oracle JD Edwards è da anni al fianco delle aziende italiane e il tour che stiamo facendo ne è un chiaro esempio – ha affermato Monahan durante il suo intervento - Siamo molto felici che il Gruppo Pedon, una vera eccellenza italiana, abbia aperto le porte ad altre aziende per illustrare come è riuscito a crescere a livello internazionale e come una soluzione quale Oracle JD Edwards li abbia accompagnati con successo in questo percorso".

La giornata si è conclusa con una visita agli stabilimenti Pedon per mostrare ai presenti le tecnologie e le tecniche di produzione dell’azienda, oggi tra i big player mondiale per la produzione, confezionamento e distribuzione di cereali e legumi.

www.jde-italiancore.it

page top

 



Couscous di farro integrale a marchio "AH" di Albert Heijn

 

IL GRUPPO AHOLD DELHAIZE SCEGLIE PEDON COME CO-PACKER PER UNA NUOVA LINEA DI CEREALI, RISI E LEGUMI BIOLOGICI 

Importante commessa per l’azienda vicentina scelta dal quarto player europeo nella grande distribuzione.

Molvena (VI), 2 luglio 2015 – Pedon avvia un’importante collaborazione con Albert Heijn, il maggior retailer olandese e parte del gruppo Ahold Delhaize, che ha commissionato all’azienda vicentina la produzione e il confezionamento di una linea di cereali, risi e legumi bio. I prodotti a marchio AH sono distribuiti in 966 supermercati della catena nei Paesi Bassi, con la possibilità di estendere, in un prossimo futuro, la distribuzione in Germania e Belgio.

La gamma comprende sette referenze a rapida cottura, provenienti da agricoltura biologica e adatte anche a chi segue un regime alimentare vegetariano o vegano. Una gamma dall’alto contenuto salutistico e nutrizionale che risponde perfettamente alle esigenze dei moderni stili alimentari e di vita che richiedono di conciliare benessere e qualità dei prodotti con praticità e velocità di preparazione.

Novità assoluta sono le referenze couscous di farro integrale, mix di riso e cereali Incas e mix di riso, soia e lenticchie che si aggiungono ai già noti quinoa, bulgur, 5 cereali e il mix riso e cereali per un’ampia e variegata offerta a scaffale.

Albert Heijn è la principale insegna della grande distribuzione olandese facente capo alla multinazionale Ahold che ha recentemente annunciato l’acquisizione del 61% delle quote azionarie del retailer belga Delhaize, creando così il gruppo Ahold Delhaize che, con un fatturato di 54 miliardi di euro (il quarto più grande in Europa) e oltre 6.500 store in tutto il mondo, controllerà il 4% del mercato alimentare statunitense.

Linea Albert Heijn a marchio “AH”

7 referenze bio: Quinoa, Bulgur, 5 cereali, Mix di riso e cereali, Couscous di farro integrale, Mix di riso e cereali Incas, Mix di riso, soia e lenticchie

Packaging: sacchetto stand up in film trasparente stampato, confezionato in atmosfera protettiva

Shelf-life: 19 mesi

Peso: 300 g

page top

 

 

 

 


Alcuni dei momenti della inaugurazione di Acos Egypt

 

IL GRUPPO PEDON SBARCA IN EGITTO: INAUGURATO IL NUOVO STABILIMENTO DI ACOS EGYPT 

Uno stabilimento di 5.000 metri quadri per produrre 15.000 tonnellate all’anno di legumi. Un investimento da oltre 2 milioni di dollari che contribuisce all’espansione del Gruppo verso i mercati del Mediterraneo e del Medio Oriente.

Molvena (VI), 11 giugno 2015 – Il Gruppo Pedon sbarca ufficialmente in Egitto con l’apertura di un nuovo stabilimento della divisione industria ACOS. Un investimento da 2 milioni di dollari per un’area da 5.000 metri quadri, 60 collaboratori locali impiegati e una produzione annua di 15.000 tonnellate di legumi all'industria conserviera, di surgelazione e di trasformazione. Una scelta strategica per aumentare le fonti di approvvigionamento del Gruppo e accrescere l’internazionalizzazione e l’espansione verso nuovi mercati.

“L’apertura dello stabilimento in Egitto è un segno importante della continua crescita e vitalità del Gruppo – spiega l’AD Remo Pedon – La presenza in quest’area strategica ci permetterà di aumentare la capacità produttiva e di aprire nuovi sbocchi commerciali verso i Paesi del Mediterraneo, accrescendo la nostra presenza sui mercati internazionali e con l’obiettivo di commercializzare il 20% della produzione annua di cannellini egiziani entro il 2016.”

Alla presenza di clienti, istituzioni e fornitori Remo Pedon ha avviato la nuova linea produttiva, innovativa per la tecnologia adottata e all’avanguardia per il settore. L’investimento di oltre 2 milioni di dollari, proviene in parte da fondi propri e in parte da istituti bancari che hanno supportato il Gruppo Pedon in questo importante progetto. Una volta a pieno regime, si raggiungerà la produzione annua di 15.000 tonnellate principalmente di fagioli cannellini, ma dal prossimo anno entreranno in produzione anche fagioli borlotti, lenticchie e altri tipi di legumi grazie agli accordi stipulati con agricoltori locali.

Il sito produttivo di Acos Egypt è inserito nel nuovo polo industriale di Giza – a circa 30 chilometri da Il Cairo – un’area strategica e in forte espansione scelta anche da altre importanti realtà multinazionali come GM, Nissan, Coca Cola, Unilever e Procter & Gamble.

page top

 

 

 

Pedon ad EXPO Milano 2015 presso Banca IntesaSanpaolo

 

Pedon ad EXPO Milano 2015 presso Banca IntesaSanpaolo


Pedon ad EXPO Milano 2015 presso Banca IntesaSanpaolo

Alcuni dei momenti della presentazione del Gruppo Pedon "Dal seme allo scaffale. Un modello sostenibile d'impresa "

Guarda il video...clicca qui

 

PEDON PORTA AD EXPO 2015 L’ECCELLENZA DELLA PROPRIA FILIERA AGROALIMENTARE E ANNUNCIA L’APERTURA DI UN NUOVO STABILIMENTO

EXPO 2015, Milano 27 maggio 2015 Il Gruppo Pedon si presenta a EXPO Milano 2015 presso il Padiglione The Waterstone di Intesa Sanpaolo, prendendo parte all’iniziativa “Ecco la mia impresa”, lo spazio dedicato alle eccellenze del Made in Italy, per dare loro visibilità sulla scena internazionale dell’Esposizione Universale. Remo Pedon, AD del Gruppo, chiamato a illustrare l’eccellenza di un’impresa tutta italiana, oggi tra i big player mondiali del mercato di cereali, legumi e semi, e per annunciare l’imminente apertura di un nuovo impianto produttivo in Egitto.

"Siamo onorati di partecipare a questo grande evento e di poter mostrare il nostro modo di fare impresa in maniera etica e sostenibileha dichiarato Remo PedonEsportiamo in 45 Paesi del mondo, operiamo in 5 continenti con i nostri stabilimenti produttivi, impegnandoci costantemente per lo sviluppo economico e sociale del territorio, nel pieno rispetto delle risorse naturali e della cultura locale, promuovendo un corretto e sano stile alimentare. Questi sono i principi che ci caratterizzano da più di trent'anni, e che presentiamo all'Expo di Milano, un modello industriale vincente, dal seme allo scaffale”.

“A EXPO annunciamo la prossima apertura di un nuovo stabilimento produttivo in Egittocontinua Remo Pedon – segno della vitalità e della crescita del gruppo sui mercati internazionali. La presenza in quest’area ci permetterà di aprire nuovi sbocchi commerciali verso i Paesi del bacino mediterraneo e del Medio Oriente”.

Sono numerose le azioni che l’azienda vicentina ha messo in campo in occasione di EXPO 2015. È presente, infatti, con un proprio spazio all’interno diCIBUSèITALIA”, il padiglione dedicato all’industria alimentare italiana e all’eccellenza dei prodotti e del cibo Made in Italy. Piattaforma ideale dove mostrare al pubblico di tutto il mondo l’integrazione verticale delle filiere agroalimentari, evidenziando l’attenzione che Pedon pone a temi fondamentali come la sicurezza alimentare, la promozione di una sana e corretta cultura alimentare e le attività svolte in ambito etico, sociale e ambientale.

All’interno del Padiglione esposte le gamme più rappresentative delle linee I Salvaminuti, Dalla Buona Terra, Biologica Pedon, C’è di Buono, Bioritmi, Italia Tipica e Lenticchia Pedina. Cereali, legumi e semi tradizionali e a rapida cottura, convenzionali e biologici, che saranno acquistabili anche presso il Temporary Shop NaturaSì e EXPO MILANO Coop, il supermercato del futuro.

Guarda il video...clicca qui

page top

 

 

 

Da sx: Paolo Bellamoli (Direttore operativo International MBA), Girma Zewde Dentamo e Matteo Marzotto (Presidente Fondazione CUOA).

 

IN QUALITÀ DI PARTNER DELLA FONDAZIONE CUOA, IL GRUPPO PEDON SOSTIENE L’INTERNATIONAL MBA – MASTER IN BUSINESS ADMINISTRATION

L’azienda vicentina ha contribuito alla formazione universitaria di un giovane manager incaricato della riorganizzazione in ottica Lean dello stabilimento produttivo in Etiopia.

Molvena (VI), 3 aprile 2015 – Il Gruppo Pedon è tra i sostenitori dell’International MBA, il Master in Business Administration organizzato da Fondazione CUOA, che mira a formare i manager di domani. Già partner della Fondazione, Pedon ha sostenuto il percorso formativo di Girma Zewde Dentamo, un giovane manager di origini etiopi che in seguito alla laurea entrerà a far parte del team di Acos, la divisione industria del gruppo.

Da aprile, infatti, Girma assumerà la carica di KPO (Kaizen Promotion Officer) e si occuperà del progetto di riorganizzazione dello stabilimento produttivo etiope in ottica Lean. La sua figura sarà un ponte di collegamento fondamentale tra il quartier generale italiano e il plant locale, implementando la sede estera e mantenendo allo stesso tempo gli standard di qualità dettati dal Gruppo per supportare il business e la crescita.

“A supporto del processo di internazionalizzazione che abbiamo intrapreso è fondamentale formare giovani manager per le sedi estere capaci di affrontare le sfide del mercato globale con nuove e distintive competenze sviluppate grazie ad un percorso formativo multidisciplinare” - afferma Loris Pedon, Managing Director dell’omonima azienda, per spiegare i motivi che hanno spinto Pedon a sostenere il progetto di Fondazione CUOA – “Credo che quanto fatto sia l’inizio di una collaborazione virtuosa tra la Fondazione CUOA e il Gruppo Pedon”.

L’International MBA è un corso totalmente in lingua inglese che, con il sostegno di aziende partner presenti a livello internazionale, mira a formare una nuova figura di manager, aperta al mondo e capace di intercettare i nuovi trend, sia dal punto di vista economico che sociale.

page top

 

 

Remo Pedon e Claudio Bisio a protagonisti della campagna di Intesa Sanpaolo per Expo 2015

Remo Pedon e Claudio Bisio a protagonisti della campagna di Intesa Sanpaolo per Expo 2015

Guarda lo spot...clicca qui

 

L’ECCELLENZA DEL GRUPPO PEDON TRA LE IMPRESE PROTAGONISTE DELLA CAMPAGNA MEDIA DI INTESA SANPAOLO PER EXPO 2015

L’azienda vicentina partecipa alla campagna TV e web “Un mondo possibile”. Remo Pedon testimonial a fianco di Claudio Bisio, gli spot on air dal 26 marzo.

Molvena (VI), 26 marzo 2015 Il Gruppo Pedon porta in televisione esperienza e tradizione nel mondo dei cereali e legumi, e la propria storia di successo dell’imprenditorialità italiana raccontata dall’attore comico Claudio Bisio nello spot di Intesa Sanpaolo, on air dal 26 marzo sulle reti Mediaset e dal 28 sulle altre principali emittenti televisive e presente anche sul web.

Dal titolo “Storie Impossibili”, lo spot segue il format pubblicitario adottato da Intesa Sanpaolo negli ultimi mesi. Si tratta di un divertente sketch che vedrà l’intervento dell’irriverente Claudio Bisio a fianco di Remo Pedon, AD del Gruppo, chiamato a spiegare come l’azienda e i prodotti Pedon, tra cui le famose lenticchie, esportate in 25 Paesi del mondo, saranno presenti ad EXPO 2015 nello spazio espositivo della banca, che è Global Official Partner di Expo 2015.

Sul sito dell’iniziativa http://unmondopossibile.intesasanpaolo.com sono inoltre disponibili interessanti approfondimenti sulle attività del Gruppo e sui punti di forza dell’azienda che le hanno permesso di diventare,nell’arco di una sola generazione, uno dei big player mondiali nel settore della lavorazione, distribuzione e confezionamento di cereali e legumi.

Il progetto “Un mondo possibile” di Intesa Sanpaolo intende infatti portare l’eccellenza delle aziende italiane a EXPO Milano 2015 accompagnandole con il claim “Un mondo in cui le imprese italiane sono protagoniste, è possibile”.

Guarda lo spot...clicca qui

page top

 

Logo Premio

 

ASSEGNATO AL GRUPPO PEDON IL PREMIO “CAPITANI DELL’ANNO 2015"

Prestigioso e ulteriore riconoscimento per l’azienda vicentina, premiata a Milano come eccellenza del settore agroalimentare.

Molvena (VI), 31 marzo 2015 “Capitani dell'Anno 2015 - Il cibo che verrà” è il titolo del premio ritirato il 29 marzo a Milano, in occasione della cerimonia tenutasi a Palazzo Cusani, dai fratelli Franco, Sergio e Remo Pedon, quale riconoscimento della storia imprenditoriale di una grande famiglia italiana che ha saputo distinguersi nel tempo, e nell’arco di una sola generazione, per coraggio, visione ed innovazione nel campo del food.

In vista dell’imminente EXPO Milano 2015, il premio, giunto alla sua 15esima edizione, interamente dedicata al mondo dell’alimentazione, ha riunito il meglio della tradizione agroalimentare italiana, un settore in continua crescita, nonostante gli anni di crisi economica, e che grazie all’imminente esposizione universale, troverà sicuramente nuova linfa e sviluppo.

"Siamo onorati di ricevere questo riconoscimento che premia quanto fatto fino a oggi e la dinamicità dell’azienda– ha dichiarato Remo Pedon, AD dell’omonimo gruppo, durante la cerimonia di premiazione - Sicuramente è di buon auspicio per l'Expo, dove saremo presenti con uno spazio e presenteremo importanti novità di prodotto in linea con i temi dell’esposizione universale”.

Il Premio “Capitani dell’Anno 2015 – Il cibo che verrà” è stato ideato e promosso dal giornalista Fabio Raffaelli ed organizzato dall’Associazione culturale Editutto, con la collaborazione di Schroders Wealth Management.

page top

 

 

 


I nuovi prodotti Waitrose realizzati da Pedon

Bulgur, miglio & riso rosso, Bulgur integrale, Freekeh & quinoa

 

La gamma LoveLife Waitrose realizzata da Pedon

“Love Life” a marchio Waitrose

 

PEDON RAFFORZA LA SUA PRESENZA NEL REGNO UNITO AMPLIANDO LA GAMMA A MARCHIO WAITROSE

 

Bulgur, miglio & riso rosso, bulgur integrale, freekeh & quinoa, sono le novità della linea “Love Life” del retailer inglese.

Molvena (VI), 12 marzo 2015 Sempre più solida la collaborazione di Pedon con Waitrose, la catena distributiva inglese con 282 punti vendita nel Regno Unito, per la quale l’azienda vicentina ha creato tre nuove referenze di cereali e legumi a rapida cottura, ampliando così la nota linea a loro marchio “Love Life”. Una nuova commessa, questa, per l’impresa vicentina già fornitore delle catene inglesi Tesco e Asda, a conferma di una sua forte dinamicità e presenza sul mercato anglosassone nella categoria dei cereali, legumi e semi.

“La collaborazione con Waitrose è per noi una delle più importanti a livello internazionale – dichiara Paolo Pedon, Direttore Export dell’omonima azienda -il retailer inglese, infatti, esprime una particolare vocazione all’innovazione che consente alla nostra azienda di testare nuove formulazioni e concetti di prodotto”.

I tre nuovi mix, bulgur, miglio & riso rosso, bulgur integrale, e la novità assoluta freekeh & quinoa, ampliano la gamma già disponibile di cereali e legumi a rapida cottura arrivando a 7 prodotti disponibili a scaffale.

La linea “Love Life” è ideale in cucina per zuppe, contorni e insalate fredde o per la preparazione di piatti della cucina mediorientale, rispondendo così alla variegata, multietnica e sempre nuova domanda del mercato inglese.

La catena distributiva Waitrose, molto nota e presente sul territorio, vanta anche un mandato reale per la fornitura di generi alimentari, vini e liquori per la regina Elisabetta e il principe Carlo.

“Love Life” a marchio Waitrose

7 referenze disponibili: Farro, Orzo & legumi, Mix 5 cereali, Minestrone, Bulgur, miglio & riso rosso, Bulgur integrale, Freekeh & quinoa

Packaging:sacchetto stand up in film stampato e atmosfera protettiva

Shelf-life: 19 mesi

Peso:250 g

Prezzo al pubblico:£1,89


page top

 

 

 

Pedon sponsor dell'iniziativa

Pedon sposor dell'iniziativa
 

 

 

 

PEDON SOSTENITORE DELL’INIZIATIVA
“ A TAVOLA CON BERRINO”

UN INCONTRO ALL’INSEGNA DELLA SANA ALIMENTAZIONE 

Molvena (VI), 4 marzo 2015 – Pedon autorevole sponsor di “A Tavola con Berrino”, conferma il proprio ruolo di promotore della buona alimentazione a base di cereali e legumi e si conferma ambasciatore di una sana cultura alimentare.

L’azienda Pedon ha sostenuto l’iniziativa considerando primario investire nella divulgazione delle buone e corrette regole dell’alimentazione.

“Cereali e legumi sono alimenti ricchi di fibre, vitamine e oligoelementi preziosi per l’organismo– ha affermato Remo Pedon, a.d. dell’omonimo gruppoe consumarli in modo regolare sembra avere un effetto protettivo contro lo sviluppo di tumori.”

“A Tavola con Berrino” è un’iniziativa organizzata dall’Associazione Oncologica San Bassiano Onlus e dall’Associazione Nutrire significa educare-G.A.S. Canova.


page top

 

 

 


Premio Assiteca 2014 Sole 24 Ore Pedon

Presentazione del Gruppo Pedon presso la sede del Sole 24 Ore
a cura di Luca Zocca, marketing manager.

 

IL PREMIO ASSITECA 2014 ASSEGNATO AL
GRUPPO PEDON

L’azienda vicentina, candidata per la categoria Grandi Imprese, è stata premiata per la sua strategia di approccio ai mercati esteri. 

Molvena (VI), 5 dicembre 2014 – Il Gruppo Pedon ha ricevuto il prestigioso premio Assiteca 2014 per la categoria Grande Impresa, quale esempio di eccellenza per la sua strategia verso l’export e per la capacità di assumersi i rischi che derivano dall’operare sui mercati esteri.

Punto distintivo e di forza del Gruppo Pedon, oggi tra i big player mondiali nel mercato dei cereali, legumi e semi, è infatti la rete globale di approvvigionamento che tramite la divisione Acos riesce a garantire nel tempo elevati livelli qualitativi e il controllo totale delle filiere con propri stabilimenti produttivi. Il modello di business del Gruppo Pedon è caratterizzato dall’integrazione verticale della filiera produttiva, dal campo allo scaffale. Un modello attuato in Italia e replicato in più Paesi che ha permesso all’azienda di diventare leader di categoria nell’arco di una sola generazione.

Siamo davvero onorati di aver ricevuto questo riconoscimento che premia le attività che stiamo svolgendo sui mercati esteridichiara Remo Pedon, AD dell’omonimo gruppoa conferma della validità della nostra strategia industriale e commerciale. La catena di valore che abbiamo creato ci permette di conquistare quote crescenti di mercato mantenendo una posizione distintiva”.

Il Gruppo Pedon è risultato vincitore in seguito alla votazione della giuria che si è svolta martedì 2 dicembre presso la sede del Sole 24 Ore in occasione del convegno “Eccellenze nell’Export: strategie, piani e tutele”.

Giunto quest’anno alla sua quinta edizione, il premio Assiteca, che riconosce le best practices delle imprese italiane nella gestione del rischio, è dedicato alle Eccellenze nell’Export. Il Comitato Tecnico ha identificato gli Export Champions, cioè le imprese italiane, grandi e piccole, che in questi anni sono riuscite a crescere sviluppando la propria attività sui mercati esteri, spesso in aree geografiche complesse, fronteggiando i rischi che questa attività comporta.

Maggiori informazioni alla pagina www.assiteca.it/it/iniziative/il-premio-assiteca


page top

 

 


Conferenza stampa presso la Camera dei Deputati, Roma

PEDON SOSTIENE “SALTAinBOCCA” PER CONTRIBUIRE AD EDUCARE GLI ALUNNI DELLE SCUOLE PRIMARIE ALLA CULTURA DI UNA CORRETTA ALIMENTAZIONE

Molvena (VI), 29 ottobre 2014Pedon è tra i sostenitori di SALTAinBOCCA, il progetto didattico gratuito promosso dalla Federazione Italiana Medici Pediatri con l’obiettivo di fornire a 100.000 bambini di 4.000 scuole primarie, coinvolgendo 200.000 genitori, le informazioni necessarie per una sana alimentazione e una corretta attività fisica, invertendo la tendenza che vede in costante aumento il sovrappeso e l’obesità infantile in Italia.

“Nell’anno del nostro trentesimo anniversario, abbiamo scelto di sposare un progetto rivolto alle future generazioni, perché siamo fermamente convinti che educare a mangiare bene sia oggi primario” - ha dichiarato Luca Zocca, Marketing Manager di Pedon, intervenuto alla conferenza stampa di presentazione dell’iniziativa, tenutasi a Roma il 28 ottobre presso la Camera dei Deputati.

“Le buone abitudini alimentari sono fondamentali ed è importante impararle fin da piccoli. Crediamo molto in questo progetto che vede scuola e famiglia come protagoniste attive in questo processo di apprendimento con il contributo di 3.000 studi pediatrici – ha continuato Zocca – È necessario che i bambini siano indirizzati verso un’alimentazione sana, in cui non può mancare la ricchezza nutrizionale dei cereali e legumi, cibi alla base della corretta dieta mediterranea e indispensabili per la buona crescita dei nostri figli”.

Nel ruolo di sostenitore del progetto, Pedon, impresa vicentina oggi tra i big player a livello mondiale del mondo dei cereali e legumi secchi, fornirà alle classi più distintive e ai vincitori del concorso a premi una fornitura dei suoi prodotti per contribuire in maniera concreta e coerente al concetto di sana ed equilibrata alimentazione, riscoprendo il gusto e il piacere del buon cibo.

Giunto quest’anno alla seconda edizione, SALTAinBOCCA affianca i percorsi di educazione alla salute promossi dagli Istituti Scolastici con il kit didattico, composto da 10 schede e il gioco da tavolo, che le classi partecipanti riceveranno a partire dal mese di Novembre. Questi strumenti sono pensati per coinvolgere i bambini, le famiglie e gli insegnanti in un percorso formativo comune, che mira a costruire una maggiore consapevolezza del problema e a promuovere uno stile di vita sano in modo semplice, spontaneo e condiviso dai bambini. Un progetto educativo riconosciuto anche dalle Presidenze della Camera dei Deputati e del Sentato e dal Ministero della Salute che hanno concesso il proprio patrocinio all’iniziativa.


page top

Pedon 30esimo

Da sx: Franco, Remo e Sergio Pedon


Pedon 30esimo

La tavola rotonda

Da sinistra: Remo Pedon, Roberto Zanoni, Zefferino Francesco Monini e Walter Fortuna

Pedon 30esimo

Remo Pedon, AD del Gruppo Pedon

Pedon 30esimo

La famiglia Pedon premiata dalla Regione Veneto

IMPRENDITORI E MANAGER DEL MADE IN ITALY OSPITI DEL GRUPPO PEDON IN UNA TAVOLA ROTONDA PER CONDIVIDERE LE STRATEGIE DEL FUTURO

In occasione dell’evento dei propri trent’anni di storia, Pedon ha aperto le porte del proprio stabilimento di Molvena (VI) e presentato i risultati di un’importante ricerca sui nuovi stili di acquisto del consumatore.

Molvena (VI), 16 settembre 2014 –Il trend degli acquisti dei prodotti alimentari nella distribuzione moderna purtroppo è ancora negativo con un ribasso dell’1,4%. La GDO subisce l’attacco di canali diversi che stanno accrescendo le proprie quote, come discount, negozi “alla spina”, punti vendita specializzati e negozi premium. Questi canali, considerati finora di nicchia del settore food, hanno registrato tra il 2011 e il 2013 una crescita a doppia cifra: negozi specializzati in prodotti biologici (+16,7%), gluten free (+34%) e cibi integrali (+11,8%). Questi sono alcuni dei numeri frutto della ricerca realizzata dall’IRI Information Resources – azienda leader mondiale nella fornitura di informazioni sui mercati del Largo Consumo – presentata lo scorso sabato 13 settembre all’interno della Tavola Rotonda, evento clou dell’Open Day del Gruppo Pedon, organizzato in occasione della celebrazione del trentesimo anno di attività, e che ha visto la presenza di numerosi ospiti tra clienti, partner, istituzioni, fornitori e dipendenti. “Le nuove attitudini del consumatore tra infedeltà e ricerca di innovazione” è il titolo di questo studio approfondito, introdotto da Ermanno Brivio – Direttore Area Shopper di IRI - che ha indagato su ogni aspetto del comportamento del consumatore moderno: volumi e trend dei consumi, luoghi e comportamenti d’acquisto e la ricerca di innovazione nel settore alimentare.

A commentare questi dati, e a testimoniare storie rappresentative di imprese italiane, sono stati chiamati Walter Fortuna - AD Arclinea Arredamenti Spa, Zefferino Francesco Monini – Presidente Monini Spa, Roberto Zanoni – Direttore Generale EcorNaturaSì Spa, e Remo Pedon - AD Pedon Group Srl.

Un autorevole tavolo moderato da Beppe Gioia, vicedirettore RAI Nord Est.

“Questi dati dimostrano chiaramente che le abitudini alimentari del consumatore italiano stanno cambiando – sottolinea Roberto Zanoni – Direttore Generale EcorNaturaSì Spa – “il biologico non è più una moda, è diventato un vero e proprio valore etico cui i consumatori prestano attenzione”. Il consumatore stesso è cambiato, è diventato un professionista della spesa costantemente a caccia di affari e promozioni e che fa surfing tra le varie marche disponibili alla ricerca di prodotti che gli semplifichino la vita. Per questo motivo non è fedele a un solo punto vendita, ma cambia destinazione in base alle offerte in corso.

“La fedeltà del consumatore è un argomento piuttosto complicato da affrontare – racconta Walter Fortuna, AD Arclinea Arredamenti Spa – gli influencer sono cambiati e oggi dobbiamo fare i conti con la cosiddetta ‘generazione Masterchef’, consumatori formati ed informati che nel prodotto da utilizzare in cucina ricercano la qualità”. Un consumatore su quattro afferma che la grande distribuzione non è il principale luogo in cui fa acquisti alimentari: si sposta da un canale all’altro alla ricerca non solo di risparmio, ma anche di prodotti di qualità e di un assortimento più ampio, compreso i piccoli negozi specializzati – erroneamente considerati dai più un canale in via di estinzione - come il panettiere, il macellaio, il fruttivendolo che, infatti, sembrano non conoscere crisi.

Secondo Zefferino Francesco Monini, Presidente Monini Spa, “è l’azienda stessa che deve cambiare il modo di comunicare il prodotto al cliente: è necessario specializzarsi in un unico settore o produzione. L’essere trasversali a scaffale non è più una strategia applicabile. Non solo è importante avere un prodotto di qualità, ma è fondamentale farla conoscere e trasmettere i valori del prodotto al consumatore, facendo cultura alimentare”. La ricerca ha indagato anche sulla propensione all’innovazione da parte dei consumatori. Secondo il sondaggio, la metà dei consumatori italiani ritiene che non ci siano sul mercato abbastanza prodotti novità, e quando si trovano sono poco differenti da quelli già esistenti. Secondo il sondaggio, il 70% dei consumatori è disposto a spendere di più per un prodotto innovativo che soddisfa pienamente le sue esigenze. Tra i fattori che guidano la scelta del cliente, il rapporto qualità-prezzo rimane al primo posto (58% degli intervistati). Seguono l’attenzione all’ambiente (materie prime bio, packaging in plastiche riciclate…) con il 38% e la capacità del prodotto di semplificare la vita (30%).

“L’innovazione è stata fondamentale per il nostro successo – afferma Remo Pedon, AD Pedon Group – in un settore statico e ‘tradizionale’ come quello dei cereali e legumi, siamo stati in grado di creare un valore aggiunto ai nostri prodotti, creando mix di cereali e legumi a rapida cottura accompagnati da ricette e consigli di preparazione, impiegando energia pulita e packaging sostenibili. Abbiamo arricchito i nostri prodotti di servizio per i nostri clienti”.

Dopo i commenti alla ricerca, il confronto si è spostato sulla tradizione famigliare che caratterizza queste quattro grandi aziende italiane.

Secondo Remo Pedon “la gestione famigliare era perfetta 30 anni fa. Gestire l’impresa a livello famigliare ci ha permesso di costruire delle solide basi e di far crescere il Gruppo Pedon fino a farlo diventare uno dei leader del mercato. Oggi, invece, è indispensabile affidarsi a manager esperti, esterni alla famiglia, che portino costantemente innovazione in azienda e che supportino l’ingresso delle nuove generazioni”.

Infine, gli imprenditori si sono espressi sulla situazione economica attuale, dando la propria personale visione del futuro: se per Walter Fortuna sono fondamentali l’internazionalizzazione e l’approccio ai mercati esteri, Monini preferisce concentrarsi sul mercato italiano, dove è fondamentale costruire una credibilità aziendale prima di ‘esportarla’ in altri Paesi. Secondo Remo Pedon, alle battute conclusive dell’interessante confronto, è importante poi l’atteggiamento dell’imprenditore nei confronti del mercato: “fare rete con altre imprese dello stesso settore o di settori complementari, come stiamo facendo noi in questi anni, è sicuramente un elemento importante. Quando le imprese collaborano tra loro crescono e si rafforzano. Tuttavia, gli imprenditori non possono occuparsi di tutto, è per questo che le istituzioni devono aiutare il Paese ad uscire da questa situazione con riforme strutturali concrete che facilitino e promuovano il lavoro delle aziende italiane”.

I successi del Gruppo Pedon sono stati riconosciuti anche dalla regione Veneto che ha voluto premiare la famiglia Pedon per il lavoro svolto negli ultimi trent’anni, come punto di riferimento ed espressione di una moderna imprenditoria nel comparto agroalimentare. Pedon Spa compie trent’anni e celebra questo importante anniversario aprendo le porte dello stabilimento di Molvena ai clienti, fornitori, partner e consumatori per mostrare la storia di un’imprenditoria vincente, tutta italiana.



page top

Logo Pedon 30esimo

 

PEDON CELEBRA TRENT’ANNI DI SUCCESSI

Sabato 13 settembre nello stabilimento di Molvena (VI) per festeggiare il trentesimo dell’azienda verrà presentata in anteprima una ricerca di mercato sulle nuove attitudini del consumatore alla presenza di imprenditori italiani ed esteri.

Molvena (VI), 10 settembre 2014 –   – Pedon Spa compie trent’anni e celebra questo importante anniversario aprendo le porte dello stabilimento di Molvena ai clienti, fornitori, partner e consumatori per mostrare la storia di un’imprenditoria vincente, tutta italiana.

Evento clou di questo Open Day, in programma sabato 13 settembre, una Tavola Rotonda a tema con la presentazione in anteprima di una ricerca realizzata dall’IRI Information Resources – azienda leader mondiale nella fornitura di informazioni sui mercati del Largo Consumo. “Le nuove attitudini del consumatore tra infedeltà e ricerca di innovazione” è il titolo della ricerca che verrà introdotta nella mattinata da Ermanno Brivio – Direttore Area Shopper di IRI. A commentare questi dati, e a testimoniare storie rappresentative di imprese italiane, sono stati chiamati Walter Fortuna - AD Arclinea Arredamenti Spa, Zefferino Francesco Monini – Presidente Monini Spa, Roberto Zanoni – Direttore Generale EcorNaturaSì Spa e Remo Pedon - AD Pedon Group Srl. L’autorevole tavolo sarà moderato da Beppe Gioia, Caporedattore di Rai Veneto.

Un evento nell’evento volutamente organizzato in perfetta coerenza e risposta al ruolo del Gruppo Pedon, oggi tra i big player mondiali nel mercato dei cereali e dei legumi secchi, quale punto di riferimento ed espressione di una moderna imprenditoria nel comparto agroalimentare. Tra gli invitati hanno confermato la presenza le principali catene della grande distribuzione italiana e da segnalare come ospiti di rilievo Stanley Wood della Bill and Melinda Gates Foundation, in qualità di responsabile per la programmazione e sviluppo politiche agricole, Luca Fratini rappresentante permanente d'Italia presso la FAO e Gordon Bacon, CEO di Pulse Canada, l’associazione che raggruppa i maggiori produttori e trader di legumi canadesi e di riferimento a livello mondiale.

Nel corso della mattinata inoltre sono previste delle visite guidate allo stabilimento e ai reparti produttivi.

La commemorazione del trentesimo ha visto un calendario ricco di iniziative, show cooking con Chef stellati, e l’avvio ufficiale della Lean Production System, prima azienda del settore ad adottare un sistema produttivo ed organizzativo “snello”.

Tra i prodotti lanciati sul mercato in questo anno così significativo, degna di nota è la linea Italia Tipica, una gamma ampia e completa delle migliori qualità di legumi e cereali italiani con ben otto referenze.

“Nell’anno del nostro 30° anniversario abbiamo pensato alle migliori varietà di legumi e cereali italiani – commenta Loris Pedon Direttore Generale – per esprimere la passione, la dedizione ma soprattutto l’amore per il nostro Paese.”


page top

Il Gruppo Pedon vince il Good Energy Award 2014

Good Energy Award

LE SCELTE AMBIENTALI DI PEDON PREMIATE CON IL GOOD ENERGY AWARD

L’utilizzo di packaging sostenibili e riciclabili, la riduzione delle emissioni di CO2 nei processi produttivi e l’approvvigionamento da fonte eolica, fanno di Pedon un’azienda altamente eco-sostenibile impegnata nella salvaguardia dell’ambiente.

Molvena, 26 giugno 2014 – Packaging ad alto contenuto green, in carta riciclata o certificata FSC, utilizzo di bioplastiche ottenendo confezioni totalmente riciclabili, il 66% degli imballi flessibili reso riciclabile, silos per lo stoccaggio della materia prima sfusa anziché imballata con un risparmio annuale di circa 37 tonnellate di plastica, movimentazione delle materie prime via nave e rotaia rispetto al trasporto aereo e su gomma maggiormente inquinanti, approvvigionamento energetico degli impianti produttivi da fonte eolica con una riduzione di emissioni di CO2 tra i 900 e 1.100 tonnellate all’anno.

Queste le politiche eco-sostenibili adottate dall’azienda di Molvena, big player mondiale per la lavorazione, il confezionamento e la distribuzione di cereali e legumi secchi, che hanno portato nella giornata mondiale dell’ambiente all’assegnazione del Good Energy Award di Bernoni Grant Thornton - membro di Grant Thornton International Ltd - nella categoria agroalimentare, premio destinato alle aziende che investono in modo responsabile nella salvaguardia dell’ambiente.

“Siamo fieri del percorso che abbiamo intrapreso – dichiara Luca Zocca, Marketing Manager del Gruppo Pedon – Le politiche che abbiamo messo in atto in questi ultimi anni prevedono l'utilizzo di energia da fonti rinnovabili, la riduzione degli imballi, l'impiego di packaging totalmente riciclabili, la promozione della biodiversità in agricoltura. Grazie ai nostri progetti in campo ambientale oggi siamo indicati come modello industriale di successo, capace di coniugare un'attività d'impresa con politiche green, comunicando in modo trasparente quanto facciamo e i risultati fin qui ottenuti".

L’orientamento concreto alla sostenibilità ha avuto inizio proprio dal packaging. Confezioni dei prodotti in carta riciclata o certificata FSC, astucci con finestra non in PVC, bensì in PLA, polimero compostabile derivante da scarti vegetali quali mais, grano e barbabietola Con il progetto Imballi Flessibili, avviato nel 2013, il 66% degli imballi Pedon è stato reso riciclabile attraverso un’attività di ricerca avviata con i fornitori. Con il progetto Plastica Zero, l’obiettivo raggiunto è stato di ridurre l’impatto ambientale degli imballaggi per la materia prima in entrata. In quest’ottica sono stati installati 58 silos refrigerati ecosostenibili per lo stoccaggio della materia prima che arriva sfusa e non più in sacchi da 25 o 50 kg come da prassi. Come risultato si è ottenuto un risparmio annuale di circa 37 tonnellate di plastica, equivalente a 2 milioni di bottigliette da mezzo litro, ovvero, la riduzione di 80 tonnellate di emissioni di anidride carbonica nell’ambiente.

E ancora, con il progetto Ship&Rail l’azienda ha scelto di avvalersi del trasporto marittimo e ferroviario per la movimentazione delle materie prime. Solo nel 2013, il 70% dei container Pedon importati in Italia ha viaggiato su rotaia con un risparmio in termini di emissioni di CO2 pari a 183 tonnellate rispetto al trasporto su gomma.

Altro valore significativo è dato, infine, dall’avvio nel 2014 del progetto Energia Pulita, che prevede l’approvvigionamento energetico degli impianti produttivi esclusivamente da fonte eolica, contribuendo al risparmio tra 900 e 1.100 tonnellate di CO2 all’anno.

page top

 

Pedon e Monini: una partnership di successo

Da sinistra: Loris Pedon, Paolo Pedon, Zefferino Monini, Maria Flora Monini e Sergio Pedon

 

I Salvaminuti 90 Secondi Pedon

I Salvaminuti 90 secondi

PEDON E MONINI: UNA PARTNERSHIP DI SUCCESSO

Un accordo di co-marketing tra due eccellenze italiane che ha portato alla nascita di un nuovo prodotto: I Salvaminuti 90 secondi, una novità mondiale presentata a Cibus 2014.

Molvena, 26 maggio 2014 – Pedon, azienda leader per la lavorazione, il confezionamento e la distribuzione di cereali e legumi secchi, annuncia l’avvio di un’importante partnership con Monini, lo storico produttore italiano di olio Extra Vergine di Oliva. Un accordo di co-marketing che vede la stretta collaborazione tra due aziende di eccellenza del settore alimentare italiano non solo per lo sviluppo di nuovi prodotti, ma anche per la partecipazione congiunta a numerosi progetti ed eventi.

Cibus 2014 è stata l’occasione ideale per presentare il primo frutto di questo importante accordo: I Salvaminuti 90 secondi, cereali e legumi cotti naturalmente a vapore con l’aggiunta del pregiato olio Extra Vergine di Oliva Monini. Innovativo anche il packaging: una pratica busta in formato doypack che consente di consumare il prodotto dopo soli 90 secondi di cottura al microonde o pochi minuti in padella. I Salvaminuti 90 secondi nascono dall’idea dell’azienda vicentina

Pedon di creare un prodotto sano e genuino, altamente innovativo e ad alto valore aggiunto che risponda alle esigenze del consumatore moderno. I Salvaminuti 90 secondi costituiscono un ampliamento dell’attuale offerta a scaffale della linea I Salvaminuti, già best seller nella categoria.

Monini è presente con il proprio marchio sul packaging dei prodotti sviluppati in co-marketing con Pedon, in modo da accrescere la propria brand awareness e aumentare la visibilità del marchio Monini a scaffale, entrando di diritto anche nel reparto dell’ortofrutta presso tutte le principali insegne della GDO dove I Salvaminuti sono distribuiti.

“Siamo orgogliosi di questo prodotto – commenta Loris Pedon, Direttore Generale del Gruppo Pedon – frutto di una partnership, per la quale ringraziamo Monini, che ci conferma che questa è la strada da seguire, ovvero mettere sempre più in luce l'eccellenza dei prodotti italiani, unendo questo aspetto a una costante ricerca legata al packaging e al servizio offerto al consumatore. Stiamo già lavorando per la realizzazione di nuovi prodotti in co-branding, per non smettere di stupire e proporre delle grandi novità di marca ai nostri consumatori".

La collaborazione tra le due aziende continuerà infatti per lo sviluppo di nuove referenze a base di cereali e legumi. Una partnership strategica che prevede anche numerose iniziative di marketing in occasione di fiere di settore, show cooking con Chef di primo piano, promozioni commerciali e altre attività di comunicazione congiunta.

"La collaborazione è nata prima tra persone che tra aziende - commenta Maria Flora Monini, Direttore Comunicazione di Monini S.p.A. - Pedon e Monini esprimono entrambe un "saper fare" di famiglia che si è evoluto nel tempo per andare incontro alle persone e a bisogni in continuo cambiamento. Prima di mio nonno l'olio extravergine d'oliva era praticamente sconosciuto e non si commercializzava al di fuori del proprio territorio, mentre oggi tutti possono acquistare il nostro Extra Vergine in un qualsiasi punto vendita, con la stessa sicurezza di qualità e di gusto. Proprio per questo motivo, non posso che sostenere nuovi prodotti "ad alto tasso di servizio" e innovazione come I Salvaminuti 90 secondi Pedon e gli altri che sicuramente verranno”.

La preziosa collaborazione con Monini si aggiunge a quelle già in essere con importanti aziende dell’enogastronomia italiana, tra cui Casa Vinicola Zonin, Saclà e Brazzale e con le prestigiose scuole di cucina Arclinea Design Cooking School e Boscolo Étoile Academy che hanno permesso all’azienda di Molvena di collaborare con i più grandi Chef italiani.

page top

Premiazione Pedon

Da sinistra: Loris Pedon (Direttore Generale Pedon Spa), a destra Luca Zocca (Marketing Manager Pedon Spa) e al centro Thomas Rosolia (AD di Koelnmesse Italia) che consegna il premio.

 

CIBUS 2014

PEDON RICEVE IL SALATI & CONSUMI AWARD

L’azienda di Molvena premiata per la campagna etica legata alla Lenticchia Pedina come migliore iniziativa charity.

Molvena, 12 maggio 2014 – In occasione di Cibus 2014 Pedon, tra i big player del mercato dei cereali e legumi, è stato premiato con il Salati & Consumi Award per la migliore iniziativa charity legata alla campagna etica della Lenticchia Pedina che l’azienda porta avanti da oltre dieci anni. Quest’anno Pedon e Lenticchia Pedina sono scesi in campo a fianco di Save the Children nella lotta alla mortalità infantile. Per ogni confezione venduta, quindici centesimi sono stati devoluti all’iniziativa Every One, una campagna globale lanciata nel 2009 per garantire cibo e assistenza sanitaria in trentotto Paesi del mondo. La cerimonia di premiazione degli Awards è avvenuta lo scorso 6 maggio durante la manifestazione Cibus a Parma. A decretare i vincitori è stata una giuria composta da buyer delle principali insegne della grande distribuzione, rappresentanti del dettaglio tradizionale e operatori del settore.

page top

 

Pedon protagonista al CIBUS 2014

PEDON AL CIBUS 2014 CON ESCLUSIVI SHOW COOKING E NUOVE LINEE DI CEREALI E LEGUMI

Tutto il gusto e la genuinità dei prodotti Pedon esaltati dagli Chef della Boscolo Etoile Academy che si alterneranno ai fornelli durante i giorni di fiera.

Cibus - Parma, 5-8 maggio 2014 – Pedon si presenta al consueto appuntamento con CIBUS, il salone internazionale dell’alimentazione, portando diverse novità di prodotto: la linea premium di specialità italiane Italia Tipica e la novità assoluta mondiale de I Salvaminuti 90 Secondi.

Dal lunedì al mercoledì (alle ore 12:30 e 15), presso lo stand, ai fornelli della cucina professionale firmata Arclinea gli Chef della Boscolo Etoile Academy terranno degli esclusivi show cooking per mostrare al pubblico della manifestazione il gusto e la versatilità delle linee Pedon, dai cereali ai legumi, dai prodotti da forno ai preparati per dolci.

Appuntamento imperdibile sarà lo show cooking di martedì alle 12:30 tenuto personalmente dal Maestro Rossano Boscolo, fondatore della scuola di formazione Boscolo Etoile Academy, che ha sviluppato un ricettario d'autore per il Cibus.

La linea Italia Tipica è sicuramente una delle principali novità presentate in fiera. Una gamma costituita da otto referenze delle migliori qualità di legumi e cereali italiani, provenienti da filiere controllate dei territori più vocati dell’agricoltura italiana.

Cibus è anche il palcoscenico ideale per presentare sul mercato I Salvaminuti 90 secondi in modalità “ready to eat”, una novità a livello mondiale per la categoria. I Salvaminuti 90 secondi sono cereali e legumi cotti a vapore con aggiunta di solo olio extra vergine d’oliva Monini e sale del Mediterraneo e confezionati in busta doypack microondabile. In soli 90 secondi al microonde o in padella si ottiene un piatto gustoso, genuino e versatile per molte ricette. A piacere, I Salvaminuti 90 secondi possono essere consumati anche freddi versando il contenuto della confezione nel piatto e semplicemente sgranando il prodotto con la forchetta.

CIBUS 2014 – Parma, 5-8 maggio

  Padiglione 6 - Stand F 022
page top

Pedon ha presentato al Marco le 100 linee a marca privata

GUARDA L'INTERVISTA

NEL 30° ANNIVERSARIO PEDON HA PRESENTATO AL MARCA LE 100 LINEE PRIVATE LABEL

Esposte le principali linee a marca privata italiana ed estera nei diversi formati e packaging con momenti di degustazione

Molvena (VI), 23 gennaio 2014 – Al principale evento fieristico per il mercato italiano della marca privata, Pedon ha presentato ai buyer della GDO le oltre 100 linee a marca privata realizzate per i principali retailer italiani ed esteri. “One Stop Shop” è stato il negozio Pedon realizzato all'interno dello stand con 350 diverse referenze a scaffale divise in cereali e legumi, sia convenzionali che biologici, preparati per dolci, funghi secchi e alimenti senza glutine. Si sono apprezzati le diverse soluzioni grafiche, di formato e di packaging, nonché i nuovi trend alimentari e di prodotto presenti nella distribuzione organizzata italiana ed estera.

All’interno dello stand anche una cucina ad isola in acciaio inox di Arclinea (design Antonio Citterio) dove sono state servite ricette a base di farro, bulgur e quinoa e 5 cereali con i sughi Saclà...scarica le ricette

Nei due giorni di manifestazione è stato distribuito ai visitatori il calendario Pedon 2014 “Speciale 30 Anni” realizzato in tiratura limitata e che racconta la storia dell’azienda, dalla sua fondazione ad oggi, quando una piccola realtà famigliare è diventata leader mondiale nel settore di riferimento nell’arco di una generazione.


page top

grafico vendite pedon

IL GRUPPO PEDON VERSO UN FATTURATO RECORD

CRESCITA A DOPPIA CIFRA CON OLTRE IL 50% DELLA QUOTA DI MERCATO ITALIANO

A novembre raggiunto il fatturato del 2012 con una previsione di arrivare a 90 milioni entro l’anno e ad una quota export del 40% in 25 Paesi.

Molvena (VI), 11 dicembre 2013 – Decisamente in controtendenza i dati registrati ad oggi per il Gruppo Pedon che solo in Italia detiene oltre il 50% della quota di mercato nel settore dei cereali e legumi secchi a proprio marchio e a marchio della distribuzione, sia convenzionali che biologici. Semplicemente un legume o cereale su due arriva dall’azienda vicentina. A novembre è stato raggiunto il fatturato del 2012 di 71 milioni di euro (+ 20% sul 2011). La previsione è di chiudere l'anno toccando i 90 milioni, un vero record per il Gruppo con un incremento tendenziale superiore al 25% e una quota export del 40% in 25 Paesi. Dati economici positivi anche in ambito lavorativo con l’inserimento di 40 persone nella sede vicentina negli ultimi 18 mesi.

“Continuiamo la nostra crescita anche in momenti estremamente critici per l’economia mondiale – afferma Remo Pedon, AD del Gruppo - Nell’arco degli ultimi tre esercizi l’azienda ha raddoppiato il fatturato, dato ancora più significativo se si considera che nel 1999 il fatturato era di soli 8 milioni e che in 14 anni l’azienda ha decuplicato i ricavi, diventando leader indiscusso a livello mondiale nella propria categoria.”

Nella grande distribuzione il primo mercato estero è rappresentato dagli Stati Uniti, a conferma anche le ultime commesse per un valore di 1,5 milioni di euro. Da segnalare nel portafoglio clienti la recente acquisizione del retailer TESCO, primo gruppo di distribuzione nel Regno Unito, a cui si affianca ASDA, già cliente Pedon e secondo retailer inglese controllata dall'americana Wal-Mart (la più grande catena internazionale di supermercati), alle cui vendite internazionali il Gruppo contribuisce per circa il 50%. Deliberato anche il raddoppio dello stabilimento produttivo in Etiopia per un investimento complessivo di 5 milioni di Euro, che permetterà di rafforzare la leadership verso l’industria conserviera e di surgelazione mondiale.

“Un percorso in continua ascesa – continua Remo Pedon - che conferma il valore di un’imprenditorialità tutta italiana, capace di esportare non solo prodotti “Made in Italy” ma anche un modello industriale e di business.”

Uno stile e una filosofia di lavoro premiati da numerosi riconoscimenti sui diversi fronti, dall’etica all’innovazione, tra cui degno di nota la certificazione CRIBIS D&B, che conferisce al Gruppo Pedon ed ora anche a Pedon SpA la certificazione di Rating1 sul rischio di solvibilità e affidabilità aziendale, attribuendo alla società un indicatore di perfetta salute a livello industriale e creditizio. Il Gruppo Pedon si è inoltre classificato tra i finalisti nella categoria performance finanziarie del premio “Di Padre in Figlio – Il gusto di fare impresa”, iniziativa promossa da Eidos Partners, Schroders Private Banking e Borsa Italiana, a conferma dell’indiscusso successo dell’azienda, oggi punto di riferimento a livello mondiale per la lavorazione, il confezionamento e la distribuzione di cereali e legumi secchi.


page top

China Awards 2013

IL GRUPPO PEDON RICEVE DUE IMPORTANTI RICONOSCIMENTI:

IL CHINA AWARDS E IL VENETO AWARDS 2013

L’azienda vicentina si conferma un’eccellenza italiana nel mondo

Molvena (VI), 2 dicembre 2013 – Nel giro di pochi giorni, il Gruppo Pedon ha ricevuto due importanti riconoscimenti, l’azienda infatti è tra i vincitori del prestigioso China Awards 2013 - un riconoscimento che premia le aziende italiane che meglio hanno colto le opportunità del mercato cinese - e il Veneto Awards 2013, il premio annuale assegnato dalle testate Milano Finanza, Capital e Italia Oggi alle realtà venete d’eccellenza.

“Questi premi ci rendono orgogliosi di quanto fatto ad oggi – dichiara Paolo Pedon, Export Manager riconoscimenti allo spirito imprenditoriale della famiglia Pedon, capace di guardare oltre i confini nazionali e in netta controtendenza all’attuale scenario economico”.

L’azienda vicentina è stata premiata con il Veneto Awards nella categoria della responsabilità sociale, grazie ai progetti etici e sociali sviluppati a livello internazionale e alla scuola che ospita 250 bambini fondata in Etiopia. Mentre il China Awards - iniziativa istituita da Fondazione Italia Cina – è stato riconosciuto distintivo quanto fatto dal Gruppo Pedon in chiave di internazionalizzazione e presenza nel Paese asiatico.

Due riconoscimenti importanti che si aggiungono a quelli già assegnati in brevissimo tempo all’azienda di Molvena: il Cathay Pacific Business Award, l’Ethic Award, la certificazione di Rating1 sul rischio di solvibilità e affidabilità aziendale CRIBIS D&B e il Company to Watch rilasciato da Databank. L’assegnazione del China Awards e del Veneto Awards dimostra il successo indiscusso del Gruppo Pedon, punto di riferimento a livello mondiale per la lavorazione, il confezionamento e la distribuzione di cereali e legumi secchi.

Nella foto da sinistra - Paolo Pedon riceve il premio da Marzio Perrelli, AD di HSBC Bank

page top

Pedon premiato all'Anuga per l'innovazione di prodotto

PEDON PREMIATO ALL’ANUGA
PER
L’INNOVAZIONE DI PRODOTTO

Importante riconoscimento per Le Purezze Salvaminuti assegnato durante la serata dedicata alle eccellenze italiane

Molvena (VI), 14 ottobre 2013 – Alla principale manifestazione internazionale del Food & Beverage appena conclusasi a Colonia, Pedon ha portato la cucina italiana di ogni giorno – “The everyday Italian kitchen” – all’insegna del benessere a tavola, nel rispetto della genuinità e delle esigenze dell’alimentazione moderna.

A Le Purezze Salvaminuti l’Italian Anuga Award 2013 come prodotto innovativo nella categoria di riferimento. Novità assoluta a livello mondiale, le Purezze Salvaminuti sono le uniche vellutate di cereali e legumi pronte in soli 2 minuti, biologiche e senza glutine. Facili da preparare, dal sapore naturale ed estremamente versatili, sono ideali per la preparazione di zuppe, minestre, vellutate, puree, polente e creme da spalmare.

"Abbiamo lavorato moltissimo a livello di Ricerca & Sviluppo – afferma Paolo Pedon – per realizzare un prodotto veramente "puro", da cui il nome Purezze, ossia privo di qualsiasi sostanza estranea quali addensanti, coloranti e aromi artificiali. Un prodotto il cui risultato finale fosse realmente identico a quello "fatto in casa" per composizione, sapore e genuinità, ma col vantaggio della preparazione in soli 2 minuti."

Il premio è stato assegnato durante la tradizionale serata italiana che vede le migliori eccellenze “Made in Italy” protagoniste.

Nella foto da sinistra - Elda Ghiretti (Brand Manager Cibus) e Dietmar Eiden (Vice-President di Koelnmesse) consegnano il premio a Paolo Pedon e Luca Zocca, rispettivamente export manager e marketing manager di Pedon Spa.

page top

Il Gruppo Pedon riceve il Company to Watch premio conferito da Databank alle imprese di successo

IL GRUPPO PEDON RICEVE IL COMPANY TO WATCH PREMIO CONFERITO DA DATABANK ALLE IMPRESE DI SUCCESSO

Molvena (VI), 2 settembre 2013 – Dopo il Cathay Pacific Business Award, l’Ethic Award ela certificazione di Rating1 sul rischio di solvibilità e affidabilità aziendale rilasciata da CRIBIS D&B, il Gruppo Pedon riceve un quarto premio in brevissimo tempo: il Company to Watch per il settore alimenti biologici rilasciato da Databank di Cerved Group, l’autorevole organismo che fornisce informazioni, analisi e valutazioni sui singoli mercati presidiando le attività di Business Information.

Il Company to Watch viene assegnato sulla base di analisi quantitative e qualitativeche considerano non solo leperformance di vendita registrate dall’impresa, ma anche la posizione di leadership, il modello di business, i vantaggi competitivi, iprincipali fattori critici di successo, il potenziale livello di crescita nel breve e medio periodo e leinnovazioni di prodotto o processo messi in atto.

'Con questo premio Databank ha voluto riconoscere il ruolo di Pedon quale punto di riferimento autorevole nel mondo del biologico”– afferma Luca Zocca, direttore marketing del Gruppo – “grazie allagrande capacità di innovazione nello sviluppo di prodotti ad alto contenuto di servizio, alla presenza sul mercato italiano ed estero, sia con prodotti a nostromarchio sia come private label, e alla rete globale di approvvigionamento, supportata da consistenti investimenti a livello produttivo, commerciale e di ricerca cui si affianca la rintracciabilità e l’integrazione della filiera”.

Elementi questi che hanno permesso al gruppo vicentino di essere scelto tra una rosa delle 50 aziende di riferimento per il mercato biologico italiano.

Ancora una volta il Gruppo Pedon si conferma quale maggiore player per la lavorazione, il confezionamento e la distribuzione di legumi e cereali secchi nel settore biologico.

page top

Guarda il servizio del TG1 - Economia

 

Guarda il servizio del TG1 - Economia

PEDON A PIENO REGIME ANCHE IN ESTATE CON UNA CRESCITA DEL 20% NEL PRIMO SEMESTRE

Molvena (VI), 5 agosto 2013 – Con un tasso di crescita a doppia cifra nel primo semestre del 2013, in netta controtendenza rispetto all’attuale situazione di congiuntura economica, Pedon pianifica la produzione a pieno regime per il periodo estivo. Nuovi ordini, tra cui l’acquisizione di tre importanti commesse per primarie catene internazionali della grande distribuzione come Costco, Aldi e Asda, hanno contribuito alla decisione di potenziare i reparti e di rendere operative tutte le linee di produzione per l’intero mese di agosto prevedendo tre turni di lavoro.

Costco è la più grande catena americana di ipermercati all'ingrosso e quinto retailer mondialecon un fatturato 2012 di 97 miliardi di dollari e oltre 600 punti vendita. Per la catena Pedon fornirà due prodotti, i 5 cereali a rapida cottura e il farro biologico non precotto, entrambi a marchio Pedon, 100% italiani e in grande formato (3 libre pari a 1,36 kg).

Aldi, multinazionale tedesca, è l’ottavo retailer mondiale per fatturato (oltre a 73 miliardi di dollari) e tra le maggiori catene distributive discount. I cinque nuovi prodotti a marchio dell’insegna realizzati e confezionati da Pedon saranno a scaffale nelle prossime settimane in Austria, Svizzera e Slovenia.

Asda, retailer inglese, secondo per importanza nel Regno Unitoè controllata dal 1999 dall'americana Wal-Mart - la più grande catena di supermercati del mondo - alle cui vendite internazionali contribuisce per circa il 50%. Per Asda, Pedon realizzerà a loro marchio un couscous senza glutine.

L’acquisizione di queste importanti commesse conferma il ruolo di leadership che il Gruppo Pedon ricopre a livello internazionale nel settore dei cereali e legumi secchi.

Guarda il servizio del TG1 - Economia

page top

AL CONVEGNO FAIRTRADE PEDON CHIAMATO A TESTIMONIARE IL VALORE DELL’ECOSOSTENIBILITA’ D’IMPRESA

Molvena (VI), 24 giugno 2013 – “Un'azienda che sviluppa prodotti certificati Fairtrade garantisce ai propri consumatori un commercio nel rispetto dei diritti fondamentali dei lavoratori e dei produttori dei Paesi in via di sviluppo, rispondendo così alla sempre maggiore richiesta di eticità nella filiera produttiva”. Questo ha affermato Luca Zocca, Marketing Manager del Gruppo, intervenuto al seminario Il sistema Fairtrade come elemento di innovazione e competitività per le aziende”, organizzato da Fairtrade Italia lo scorso 19 giugno a Milano.

“Pedon ha fatto dell’etica e della responsabilità sociale uno dei suoi punti distintivi – continua Zocca- la nostra azienda è infatti impegnata da molti anni sul piano etico contribuendo a combattere la cause di povertà nel mondo in modo integrato partendo dall’agricoltura e dall’alimentazione. Per questo motivo abbiamo deciso di aderire a Fairtrade e sosteniamo organizzazioni non profit come Save the Children e CESVI”.

Dal 2011 Pedon ha ottenuto la certificazione Fairtrade, a garanzia della lavorazione ecosostenibile dei prodotti, processati senza causare sfruttamento e povertà nel Sud del mondo e acquistati secondo i criteri del Commercio Equo e Solidale, per cui conformi agli standard sociali, economici e ambientali stabiliti daFairtrade International, l’organizzazione globale che si propone di garantire migliori condizioni di vita e di lavoro per i produttori dei Paesi in via di sviluppo e di trasformare il commercio globale promuovendo condizioni di scambio più eque rispetto al sistema commerciale tradizionale.

In questo incontro Luca Zocca, portavoce dell’azienda, ha così voluto sottolineare l’importanza della solidarietà quale fattore positivo in grado di favorire il successo dell’impresa: L’impegno sul piano etico permette alle aziende di crescere. Il circuito Fairtrade dimostra che è possibile coniugare la solidarietà al proprio modello industriale e aziendale”.

A fianco del Gruppo Pedon tra i relatori altre aziende ed alcuni esponenti delle catene della GDO italiana, presentati anche i dati di vendita dei prodotti Fairtrade nel 2012 e il report annuale delle attività del Consorzio "Insieme per l'innovazione e la sostenibilità".

page top

Il Gruppo Pedon premiato con l'Ethic Award 2013

 

L'ETHIC AWARD ASSEGNATO AL GRUPPO PEDON

Molvena (VI), 23 maggio 2013 – Il Gruppo Pedon è stato premiato con lo storico Ethic Award nella categoria sostenibilità del prestigioso Retail Award 2013, organizzato dalle riviste del Gruppo 24 Ore GDO Week e Mark Up, per i significativi progetti etici e di solidarietà messi in atto dall’azienda negli ultimi anni.

Un riconoscimento pubblico dell’impegno di Pedon nell’operare concretamente a favore delle popolazioni in difficoltà con iniziative di sostegno sul territorio africano, volte a sviluppare modelli agricoli sostenibili, offrire opportunità di lavoro e di istruzione scolastica grazie alla scuola creata in Etiopia. Obiettivo dei progetti finanziati è combattere tutte le cause di povertà in modo integrato partendo dall’agricoltura e dall’alimentazione.

“L'importanza e il prestigio di questo riconoscimento premiano l'impegno della famiglia Pedon e dell'azienda nel sostenere progetti etici di respiro internazionale. Da oltre dieci anni sosteniamo organizzazioni non profit come Save the Children e CESVI, destinando parte dei proventi derivanti dalle vendite di un nostro prodotto quale la Lenticchia Pedina”   afferma Luca Zocca, Marketing Manager di Pedon   "Oggi possiamo affermare che l’impegno sul piano etico permette alle aziende di crescere e che è possibile coniugare la solidarietà con un proprio modello industriale e aziendale”.

page top

Luca Zocca riceve il Cathay Pacific Business Award

 

Il gruppo Pedon riceve il Cathay Pacific Business Award E LA CERTIFICAZIONE CRISIS D&b RATING 1, INDICE DI MASSIMA SOLVIBILITA' E AFFIDABILITA' AZIENDALE

Molvena (VI), 29 aprile 2013 – La recente inaugurazione di un nuovo stabilimento a Dalian, in Cina, 2.500 metri quadri di superficie dedicati alla lavorazione di legumi destinati all'industria conserviera per i mercati USA, Europa e Paesi Arabi, ha contribuito all’assegnazione al Gruppo Pedon, presente sul territorio già dal 1999 con Acos Spa, del prestigioso “Cathay Pacific Business Award”, riconosciuto dalla Cathay Pacific Airways, che premia i casi di successo delle imprese italiane che hanno sviluppato forti relazioni imprenditoriali con la Cina, Hong Kong e tutto il territorio asiatico.

Un importante riconoscimento questo per l’azienda di Molvena (VI), oggi alla terza generazione, punto di riferimento a livello mondiale per la lavorazione, il confezionamento e la distribuzione di legumi e cereali secchi, che ha raggiunto nel 2012 un fatturato di 70 milioni di euro in 25 Paesi e impiega 600 persone con propri stabilimenti in Italia, Cina, Etiopia, e Argentina.

2,5 milioni di dollari l’investimento che comprende l'acquisizione del terreno, la realizzazione dello stabilimento e la dotazione di macchinari e impianti all’avanguardia, frutto di tecnologia europea. Un centinaio le persone che saranno impiegate entro il primo anno in questa nuova realtà industriale, che prevede due linee produttive con una capacità di circa 10.000 Kg all'ora.

“È un premio che ci rende orgogliosi di quanto fatto in Cina, mercato in cui siamo presenti da ormai 15 anni con un nostro stabilimento produttivo – dichiara Luca Zocca, direttore marketing del Gruppo - Oggi viene riconosciuto lo spirito imprenditoriale della famiglia Pedon, capace di guardare oltre i confini nazionali e in netta controtendenza all’attuale scenario economico”.

È poi di questi ultimi giorni un ulteriore importante e significativo successo, la certificazione CRIBIS D&B, società specializzata nel business delle informazioni creditizie e commerciali che conferisce al Gruppo Pedon la certificazione di Rating1 sul rischio di solvibilità e affidabilità aziendale, attribuendo alla società un indicatore di perfetta salute a livello industriale e creditizio.

page top
Loris Pedon presenta le novità del Marca 2013

Pedon, l’innovazione è sempre più sostenibile

Pedon entra nel 2013 con due novità di prodotto, per sottolineare ancora una volta la propria vocazione all’innovazione continua. L’azienda di Molvena (Vi) è ormai il produttore di riferimento a livello europeo nel mercato dei legumi e cereali secchi, sia con i propri brand sia per le private label dei maggior retailer italiani ed esteri. Con oltre 60 milioni di euro di fatturato, opera in 25 Paesi e impiega 600 persone negli stabilimenti in Italia, Cina, Etiopia e Argentina. All’ultima edizione di Marca, a Bologna (16-17 gennaio), Pedon ha presentato sia le Cupcakes, nella categoria dei preparati per dolci, sia le Purezze Salvaminuti, in quella dei legumi e cereali precotti. Come spiega Loris Pedon, responsabile commerciale Italia, in un’intervista a Maria Cristina Alfieri per foodweb.it, da diversi anni, ormai, l’azienda veneta è particolarmente attiva sul piano della Csr, con diverse iniziative, che hanno l’epicentro nei progetti umanitari legati alla Lenticchia Pedina. Dal 2002, infatti, Pedon devolve parte del ricavato delle vendite della referenza core per finanziare progetti umanitari di respiro internazionale (Zimbawe, Etiopia, Brasile, Uganda) a supporto di organizzazioni non profit come Save the Children e Cesvi.

guarda il video dell'intervista>>

page top

 


prodotti pedon

Continuano i successi del gruppo alimentare di Molvena, in forte crescita

GRUPPO PEDON: UN NUOVO STABILIMENTO IN CINA CONTRATTI PER DUE MILIONI DI EURO IN USA E CANADA E PRODUZIONE A CICLO CONTINUO 7 GIORNI SU 7

 

Il Gruppo Pedon di Molvena, leader europeo nel settore dei legumi e cereali secchi, continua a volare alto, con una crescita registrata del 30% nei primi dieci mesi del 2012. Numerosi e significativi i traguardi raggiunti anche in queste ultime settimane.

leggi la notizia>>

page top

prodotti pedon

Inaugurato il nuovo stabilimento alla presenza di numerose autorità. I numeri di un successo che si traduce in investimenti, occupazione e indotto. Crescita a due cifre anche nel 2012

IL GRUPPO PEDON RADDOPPIA LO STABILIMENTO DI MOLVENA

È stata inaugurata la nuova ala dello stabilimento del Gruppo Pedon a Molvena. I 7mila mq aggiunti alla sede dell'azienda, leader europeo nel settore dei legumi e cereali secchi,  sono destinati ad ospitare un magazzino con una capacità di 7.500 posti pallet, un magazzino refrigerato per prodotti finiti e materie prime. ll tutto per un investimento di 5 milioni di euro.

“Si tratta - commenta Remo Pedon, direttore generale del Gruppo - di un passo importante per la nostra realtà. I numeri sono esplicativi: cresciamo con ritmi a doppia cifra da oltre un decennio, creando indotto e occupazione. Oggi inoltre, grazie alla nuova struttura, siamo in linea con le esigenze della grande distribuzione, mantenendo un’azienda snella ed efficiente”.

leggi la notizia>>

 

page top

Semi_di_canapa_DallaBuonaTerra_Pedon

 

I SEMI DI CANAPA A MARCHIO

“DALLA BUONA TERRA”

 

 

Molvena (VI), 25 febbraio 2015Pedon amplia la propria gamma “Dalla Buona Terra”, oggi con oltre 30 referenze tra legumi, cereali e semi, delle migliori qualità e provenienti dall’ultimo raccolto, introducendo nel mercato italiano i semi di canapa, particolarmente apprezzati per le proprietà organolettiche eccezionali, tali da rientrare di diritto tra i cosiddetti super food, alimenti noti per le caratteristiche nutrizionali. A elevato contenuto proteico - contiene gli 8 aminoacidi essenziali per la sintesi delle proteine – è ricco di vitamina E, e possiede  proprietà antiossidanti.

I semi di canapa Pedon sono confezionati in atmosfera protettiva per mantenere inalterate la freschezza e le proprietà nutritive del prodotto garantendo una shelf-life di 13 mesi. Si presentano in un pratico sacchetto trasparente stand up da 150 o 250 grammi, ideale per l’esposizione a scaffale.

Formato: 150 g / 250 g

 Shelf life:13 mesi
page top

I Bioritmi 90 secondi: risi e cereali integrali subito pronti

I Bioritmi® 90 secondi:

risi e cereali integrali subito pronti.

 

 

Molvena (VI), 9 settembre 2014Pedon presenta i Bioritmi® 90 secondi, i nuovi mix di risi e cereali integrali pronti da scaldare in 90 secondi. La linea, estensione di gamma dei Bioritmi®, è composta da due referenze: riso integrale e riso selvaggio, e riso lungo con quinoa rossa. I Bioritmi® 90 secondi vengono cotti lentamente a vapore con olio extra vergine di oliva italiano e un pizzico di sale del Mediterraneo, un processo di lavorazione che preserva il patrimonio nutrizionale e le proprietà organolettiche delle materie prime utilizzate. I prodotti si possono riscaldare nel forno a microonde in 90 secondi, oppure in padella o a bagnomaria in pochi minuti. Altamente versatili in cucina, sono perfetti per piatti caldi, insalate fredde, minestre e contorni. Sul retro della confezione, innovativa e pratica nell'utilizzo, vengono suggerite le modalità di preparazione con la possibilità di scaricare il ricettario dedicato tramite QR code oppure dal sito www.pedon.it.

Formato: 250 g (2 porzioni)

 Shelf life:18 mesi
page top

 

Semi di Chia - Dalla Buona Terra Pedon

I SEMI DI CHIA, NOVITA’ A MARCHIO “DALLA BUONA TERRA”. UN SUPER FOOD CON POCHE CALORIE E STRAORDINARIE PROPRIETA’ NUTRIZIONALI

 

Originario dell’America Latina, il seme di Chia contiene 8 volte l’omega-3 del salmone, 7 volte la vitamina C delle arance, 5 volte il calcio del latte, 4 volte gli antiossidanti del mirtillo.

Molvena (VI), 24 luglio 2014Pedon porta in Italia i semi di Chia, ricchi di calcio, vitamina C, acidi essenziali omega3 e omega6, ferro, potassio e minerali come il selenio, lo zinco e il magnesio. Originari dal Messico e Guatemala, anticamente alimento degli Aztechi, i semi di Chia sono definiti come super food grazie alle straordinarie caratteristiche nutrizionali con un ridotto contenuto calorico in linea con l’alimentazione moderna, nonché moda culinaria del momento.

Dal gusto delicato, i semi di Chia o Salvia Hispanica sono molto piccoli, chiazzati di scuro con venature delle tonalità di grigio. In cucina possono essere consumati a crudo, come sfizioso snack salutare, si possono aggiungere a colazione allo yogurt e al muesli, a pranzo nelle insalate, in frullati e centrifughe di frutta e verdure, possono essere tostati e macinati per arricchire zuppe, minestre, risotti o verdure. I semi di Chia sono anche un prezioso elemento decorativo per guarnire tartine, finger food e plum cake dolci o salati.

Distribuiti nei principali supermercati, i semi di Chia fanno parte della gamma “Dalla Buona Terra”, la linea Pedon che conta di oltre 30 prodotti tra legumi, cereali e semi dell’ultimo raccolto, delle migliori qualità e provenienze.

Formato: 150 g

 Shelf life:13 mesi
page top

PEDON PRESENTA LA LINEA ITALIA TIPICA ECCELLENZE ITALIANE DI LEGUMI E CEREALI

 

Per il 30° anniversario dell’azienda nasce una linea dedicata alle migliori varietà di legumi e cereali, dal sapore genuino italiano in un pack innovativo

Molvena (VI), 24 gennaio 2014La linea Italia Tipica di Pedon propone al mercato una gamma ampia e completa delle migliori qualità di legumi e cereali italiani con otto referenze. Una linea premium ad alto valore aggiunto per differenziare l'offerta a scaffale e portare sulle tavole degli italiani prodotti esclusivi dai territori più vocati dell’agricoltura italiana e provenienti da filiere controllate.

Nell’anno del nostro 30° anniversario abbiamo pensato alle migliori varietà di legumi e cereali italiani– commenta Loris Pedon Direttore Generale per esprimere lapassione, la dedizione ma soprattutto l’amore per il nostro Paese. La linea Italia Tipica porta con sé storia, cultura e tradizioni gastronomiche di persone genuine e luoghi antichi.”

Proposta in vassoio espositore personalizzato “ready shelf”, la gamma Italia Tipica si presenta in un pratico ed elegante packaging dal feeling “artigianale” realizzato in carta kraft, innovativo per la categoria e con grande appeal a scaffale. L’ampia finestra trasparente e l’indicazione dell’origine in etichetta valorizzano la qualità percepita. Il prodotto, confezionato in atmosfera protettiva, mantiene inalterate nel tempo le proprietà organolettiche e il sapore genuino con una shelf life di 19 mesi.

Ad arricchire la gamma è disponibile un ricettario completo di gustose ricette dellamigliore tradizione culinaria italiana, scaricabile tramite QR Code stampato sul pack oppure dal sito www.pedon.it dove sono reperibili tutte le informazioni sui territori di provenienza e sulle filiere delle singole referenze.

Italia Tipica: qualità, tradizione ed eccellenza nel gusto!

Referenze disponibili: Fagioli Stregoni delle Valli Cuneesi, Fagioli Cannellini del Piemonte, Orzo dell’Alta Tuscia, Farro delle Crete Senesi, Lenticchie dei Monti Sibillini, Lenticchie di Castelluccio (IGP), Ceci della  Murgia, Zuppa dei sapori regionali

Formato: 350 g

 Shelf life:19 mesi
page top

Pane integrale Easyglut Pedon

PREPARATO PER PANE INTEGRALE EASYGLUT

 

Molvena (VI), 16 dicembre 2013 – Pedon amplia la gamma del senza glutine Easyglut con il nuovissimo preparato per pane integrale: farina di riso, semi di lino e di girasole. Contrassegnato dal simbolo della Spiga Sbarrata dell’Associazione Italiana Celiachia e inserito nel Prontuario A.I.C., il mix per pane integrale Easyglut è mutuabile ed erogato gratuitamente da parte del Servizio Sanitario Nazionale.

Le proprietà nutritive delle fibre e tanto gusto caratterizzano questo mix che permette di ottenere un ottimo pane senza glutine, pratico e veloce da preparare grazie all’ottima lievitazione e che può essere facilmente utilizzato anche con la macchina per il pane.

Ingrediente fondamentale è la farina di riso che conferisce duttilità, sapore e consistenza al prodotto finale, molto simile, e talvolta anche migliore, dei corrispettivi prodotti convenzionali. Oltre alla farina di riso, nel mix sono contenute altre farine integrali - grano saraceno, ceci, e mais - e i semi di lino e di girasole dalle elevate proprietà nutrizionali.

Completamente privo di allergeni, glutine e lattosio - come tutti i prodotti della gamma Easyglut - questo preparato è indicato non solo per le persone intolleranti, ma anche per coloro che sono alla ricerca di un prodotto salutare.

Il nuovo preparato per pane integrale senza glutine va ad ampliare la linea Easyglut di Pedon, la gamma più completa per la preparazione di dolci e prodotti da forno senza glutine che conta ad oggi 19 referenze di cui 11 mutuabili.

Preparato per pane integrale senza glutine Easyglut

Formato: 500 g

page top

Le Purezze Salvaminuti, creme vellutate di cereali e legumi bio e senza glutine pronte in 2 minuti

Pedon presenta le Purezze, le uniche creme di legumi e cereali, 100% biologiche e senza glutine, facili da preparare e pronte in soli due minuti.

LE PUREZZE PEDON: BONTA' GENUINA PRONTA IN 2 MINUTI

Le Purezze di Pedon sono farine precotte, ricche di fibre, proteine e ferro, senza aggiunta di conservanti, addensanti, coloranti, glutammato e aromi, oltre che prive di allergeni (glutine, derivati del latte, lievito, soia, ecc.). La linea le Purezze è proposta in tre varianti per ottenere delle creme morbide e vellutate: Purezza di ceci, Purezza di piselli e Purezza di cereali e legumi (mix bilanciato di quinoa, fagioli, mais e ceci). Le confezioni, pratiche nell’utilizzo e nel dosaggio, contengono unicamente farine precotte di legumi e cereali, pensate per due porzioni.

Facili, Veloci e Versatili

Basta versare il contenuto della busta in acqua fredda e cuocere per soli due minuti di tempo. Si ottengono, a piacere, minestre, creme vellutate, puree, polente o creme da spalmare, semplicemente variandone la consistenza (aggiungendo o riducendo la quantità d’acqua). Il ricettario dedicato è disponibile online tramite QR Code stampato sulla confezione oppure richiedendolo all’indirizzo info@pedon.it

Buone e Naturali

Grazie a un processo di lavorazione che preserva tutto il patrimonio nutrizionale dei legumi e cereali,le Purezze sono pensate per chi ha poco tempo per cucinare senza dover rinunciare a un’alimentazione sana e genuina.

Scheda presentazione prodotto - clicca qui

page top

prodotti pedon

RICONOSCIMENTO INTERNAZIONALE PER I SALVAMINUTI PEDON

Il mix 5 cereali della linea I Salvaminuti dell’azienda Pedon è stato recentemente insignito dell’importante riconoscimento “Superior Taste Award”, istituito dall’International Taste & Quality Institute di Bruxelles.

L’azienda Pedon, leader nella produzione, nel confezionamento e nella distribuzione di cereali e legumi, è orgogliosa di annunciare un importante riconoscimento internazionale ottenuto dai 5 cereali della linea I Salvaminuti. Lo scorso 31 maggio, al Cercle Royal Gaulois di Bruxelles, una prestigiosa giuria ha assegnato al prodotto il “Superior Taste Award”, decretandolo nella categoria degli alimenti “ottimi” e assegnandogli 2 stelle d’oro. Il rinomato Premio, unico nel suo genere, si basa sulla valutazione alla cieca di Chef e Sommelier, leader di opinione ed esperti del gusto, appartenenti alle più importanti associazioni culinarie europee.

È stato Paolo Pedon, Export Manager dell’azienda, a ritirare l’ambito Premio:
«Questo importante riconoscimento sottolinea l'internazionalità della linea I Salvaminuti, una gamma di successo sia per gusto che per vendite, apprezzata da milioni di consumatori in Italia e all’estero e ora premiata anche dai rinomati chef delle guide Michelin e Gault Millau. Il Premio conferisce al nostro prodotto ancora più autorevolezza proprio perché è stato assegnato da una giuria formata da veri e propri professionisti del gusto, con esperienze in paesi europei ed extra UE, alla continua ricerca di nuovi sapori. Ricevere le 2 stelle d’oro, riconoscimento per pochi eletti, ci ha dato ancora più soddisfazione».

leggi la notizia>>

page top

prodotti pedon

Pedon fornirà a Selex cereali e legumi bio per la nuova linea "Natura Chiama"

SELEX INVESTE NEL BIOLOGICO E SCEGLIE PEDON PER I LEGUMI E CEREALI

Natura Chiama è la nuova linea di Selex composta da prodotti di filiera controllata e biologici, per un’alimentazione sana e rispettosa dell’ambiente.

Per i cereali e legumi secchi Selex non poteva che affidarsi a Pedon, azienda leader a livello europeo, presente nel settore biologico da oltre 10 anni con prodotti a proprio marchio e a marca commerciale in Italia e all’estero. Pedon per Selex realizzerà 5 referenze: farro, orzo, fagioli borlotti, lenticchie rosse intere e ceci.

“Siamo contenti della scelta di Selex, primario gruppo della GDO italiana, di investire nel biologico.- commenta Paolo Pedon export manager di Pedon SpA - Siamo fermamente convinti che il biologico costituisca l'agricoltura del futuro: un sistema di produzione in grado di fornire prodotti alimentari buoni e di qualità, ottenuti nel rispetto dell'ambiente e tutelando le comunità di piccoli agricoltori che ogni giorno si sacrificano per preservare antiche varietà e difendere territori altrimenti abbandonati".

Pedon prosegue nel suo percorso di sviluppo, sia in Italia sia all'estero, con tassi di crescita a doppia cifra. Dopo un 2011 chiuso a +23% sull'anno precedente, i primi 6 mesi del 2012 segnano uno straordinario +25%. L'azienda di Molvena (VI) stima di chiudere l'esercizio in corso con un fatturato prossimo ai 40 mil di Euro, di cui il 20% realizzato con prodotti biologici.   

Il Gruppo Selex

Il Gruppo Selex opera nel settore della grande distribuzione con 20 Imprese regionali che gestiscono circa 3.000 punti di vendita in tutta Italia, per un fatturato al consumo 2011 di 8.400 milioni di euro (+ 4,8% rispetto all'anno precedente) e oltre 30.000 addetti. Con una quota di mercato del 10,1% (Fonte: SIG, canali iper-super-superettes-cash&carry, gennaio 2012), Selex è il terzo player nazionale. Oltre che con i marchi di Gruppo Famila, A&O e C+C, opera con una pluralità di insegne regionali radicate sul territorio.

Il Gruppo Selex fa parte della Centrale ESD Italia che, a livello internazionale, è partner  della Centrale EMD, presente in 16 Paesi e leader in Europa per quota di mercato.


page top
spacer

Numero verde Pedon Spa home   |   sitemap   |   privacy policy   |   contatti Contattaci pedon su facebook   pedon su twitter   pedon su youtube